« Torna indietro

Stermina tutta la famiglia e poi si uccide

Ha sterminato la famiglia e poi si è tolto la vita. La strage è avvenuta a Sassuolo (Modena): Nabil Dhahri, 38 anni originario della Tunisia: ha ucciso a coltellate la moglie, Elisa Mulas, i figli di 2 e 5 anni e la mamma di lei, prima di suicidarsi. A scampare alla mattanza la figlia che la donna aveva avuto da un’altra relazione, che si trovava a scuola. La tragedia è avvenuta fra le 15 e le 16 in via Manin, non lontano dal centro, dove abitava la suocera e dove la donna si era trasferita con i figli dopo la fine della relazione con il 38enne. Stando ai primi accertamenti, il movente sarebbe passionale: l’uomo non si sarebbe rassegnato alla fine della relazione, avvenuta un paio di settimane fa usando la moglie, stanca delle continue liti, avrebbe lasciato la casa per trasferirsi dalla mamma. Nabil avrebbe anche minacciato di morte l’ex compagna di morte, come testimonierebbe una registrazione fatta nei giorni scorsi da Elisa. L’uomo viveva da tempo a Sassuolo e lavorava in un supermercato della zona. Lei era impiegata come donna delle pulizia in città.

x