« Torna indietro

afghanistan

Termina a Caserta il viaggio di 5 ragazzi partiti dall’Afghanistan. In 3 giorni una bottiglia d’acqua

Pubblicato il 4 Febbraio, 2021

I ragazzi hanno viaggiato nascosti nel semirimorchio di un Tir che trasportava gomme. 3 giorni con una sola bottiglia d’acqua

Si è verificata nelle scorse ore una vicenda che ha dell’incredibile.

Una storia che parla di fuga e voglia di crearsi una vita nuova.

La storia di quello che definiremmo viaggio della speranza ma che in realtà possiamo definire viaggio della disperazione. Come quei tutti quei viaggi che portano lontano dalle proprie “case” e famiglie cercando “una vita migliore”.

In viaggio su un tir

E’ la storia di cinque ragazzi dell’Afghanistan, di cui 4 minorenni e un 21enne, che sono stati scoperti la notte scorsa in un’ area di servizio dell’autostrada A/1 nei pressi di Caserta dalla Polizia Stradale.

I 4 ragazzi minorenni sono stati trovati all’ interno del semirimorchio di un Tir con targa della Macedonia, fermo, poco dopo la mezzanotte, nell’ area di servizio di San Nicola Sud, mentre il giovane 21enne, è stato rintracciato a poca distanza.

Non parlano l’italiano

I cinque che non parlano l’italiano sono stati aiutati da un interprete a raccontare agli agenti della Polizia Stradale di Napoli di essere saliti sul rimorchio del Tir, che trasportava gomme per auto, in Serbia.

“Durante il viaggio, – nascosti tra i pneumatici – durato tre giorni, i ragazzi avrebbero avuto a disposizione solo una bottiglia d’ acqua e dei biscotti”.

Trasferiti in una struttura

Gli agenti della Polstrada li hanno rifocillati e poi identificati e trasferiti nella struttura di assistenza “Comete” a Casoria, in provincia di Napoli.

Il 21enne, che ha espresso la volontà di chiedere asilo politico, è stato accompagnato in un centro di accoglienza della provincia di Caserta.

Skip to content