« Torna indietro

Addio a Mariasofia Paparo, la nuotatrice morta per infarto. Dolore e sgomento a San Giorgio a Cremano

Oggi si sono svolti i funerali: tutta San Giorgio si stringe intorno al dolore della famiglia.

Pubblicato il 12 Aprile, 2022

Mariasofia Paparo, 28 anni da compiere tra meno di una settimana, è stata stroncata da un infarto. Una morte inspiegabile. La ragazza era conosciuta per la sua attività di nuotatrice e meno di un mese fa aveva dato promessa di matrimonio.

Tutta la città di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, si è stretta a lutto intorno alla famiglia della 28enne. Anche l’Università Parthenope, dove il prossimo 28 aprile la ragazza avrebbe conseguito la laurea, ha partecipato al dolore di amici e parenti.

I funerali della giovane si sono tenuti alle 15 di oggi pomeriggio, martedì 12 aprile, nella chiesa Sant’Antonio di Padova di San Giorgio a Cremano.

Matteo, il compagno di Mariasofia, anche lui nuotatore non riesce a darsi pace. Il 13 marzo avevano dato promessa di matrimonio.

Queste invece sono le parole di cordoglio dell’Università Parthenope che ha voluto ricordare così la ragazza: “È scomparsa prematuramente Mariasofia Paparo, laureanda magistrale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie. Si sarebbe laureata il prossimo 28 aprile, nuotatrice professionista. L’Ateneo partecipa al dolore della famiglia e di tutti i suoi amici”.