« Torna indietro

monopattino mare bari sindaco decaro

All’inizio erano furti, scorribande, infrazioni; adesso i monopattini finiscono in mare

Prosegue la saga dei monopattini, a Bari. Accolti con grande entusiasmo, i mezzi elettrici messi a disposizione della cittadinanza dal Comune, che così promuove la mobilità smart, hanno avuto vita dura fin dalle prime ore dell’apparizione in città. Sono stati rubati, nascosti, sono stati usati per scorribande di quartiere, utilizzati malamente, in controsenso, nelle zone pedonali, come mezzi da autoscontro.

Tanti gli episodi denunciati in questi mesi, ma l’ultimo li supera tutti. “Esistono tante parole per definire colui che ha gettato in mare questo monopattino elettrico, commettendo contemporaneamente almeno tre reati. Ma sono tutte molto volgari e quindi eviterò di scriverle”, scrive il sindaco Decaro sulla sua pagina, dando conto del recupero in mare di uno dei mezzi.

Promette di non essere volgare e mantiene la promessa, il primo cittadino. Ma qualcosina, fra un puntino e l’altro, gli sfugge: “Spero solo che le telecamere ci facciano scoprire presto l’identità di questo grandissimo co…ncittadino”. Come non essere d’accordo?

x