« Torna indietro

Amministrative: Turco, ‘A Taranto costruiamo il ‘contratto dei cittadini’’

Pubblicato il 26 Febbraio, 2022

Annunciate oggi le linee strategiche che porteranno a dare continuità al progetto di riconversione “Cantiere Taranto”, già avviato dal governo Conte II, in sinergia con il progetto “Ecosistema Taranto” dell’Amministrazione Comunale uscente. Nuova tappa del percorso propedeutico alla realizzazione di un fronte progressista tra il MoVimento 5 Stelle e le forze di centrosinistra, in vista della tornata elettorale di primavera che porterà al rinnovo del governo della città di Taranto. I dettagli di questo nuovo percorso comune sono stati illustrati, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa nel foyer del Teatro Orfeo, alla presenza e del Vicepresidente del MoVimento 5 Stelle, Sen. Mario Turco e del sindaco uscente Rinaldo Melucci. Sono state annunciate le linee strategiche che porteranno al programma per la città, per giungere alla presentazione del “Contratto dei Cittadini”, dove si porrà al centro dell’azione amministrativa la continuità del progetto di riconversione “Cantiere Taranto”, già avviato dal governo Conte II, e del progetto “Ecosistema Taranto” dell’Amministrazione Comunale uscente.

«Riteniamo non più rinviabile la necessità di avere amministratori in grado di risolvere i problemi dei cittadini e del territorio. Per garantire questo sosteniamo come punto fondamentale il rispetto del codice etico, perché noi crediamo nell’etica pubblica e nella tutela dei beni comuni – ha spiegato il Senatore Turco. Importante è, poi, garantire ai cittadini un governo stabile e coeso capace di dimostrare continuità per incidere sulle necessità e per cogliere le possibili opportunità. A livello programmatico, la tutela dell’ambiente e della salute sono priorità insite nell’azione stessa del MoVimento 5 Stelle in attuazione della “Carta dei Valori” che mira alla transizione ecologica. Sul tema – ha insistito il Sen. Turco – nel Milleproroghe ci siamo opposti per primi e fortemente allo spostamento dei 575 milioni dalle bonifiche al ciclo produttivo. Una misura scempio sostenuta e approvata in Parlamento da alcune forze politiche del centrodestra. Sul piano del rilancio dell’economia e della qualità della vita sociale e culturale, proporremo di dare continuità al progetto di riconversione economica, sociale e culturale avviato con il “Cantiere Taranto” e promosso nel corso del governo Conte II”.

«Al fine di salvaguardare i cittadini e sostenere il raggiungimento dei nostri obiettivi politici sul territorio – ha proseguito nel suo intervento il Sen. Turco – il MoVimento 5 Stelle convocherà un tavolo di lavoro prodromico alla sottoscrizione del “Contratto dei Cittadini”, assieme all’esponente di vertice del centrosinistra, Rinaldo Melucci, per cercare di costruire insieme un programma di prospettiva e integrato, dove cercheremo di portare avanti e realizzare i progetti del “Cantiere Taranto” già finanziati nel corso del Governo Conte II, come ad esempio l’insediamento del Gruppo Ferretti e la Scuola di Medicina, integrandoli con quelli proposti in Ecosistema Taranto dalla precedente amministrazione comunale».

“Cercheremo, inoltre, la convergenza su altri temi cari e imprescindibili per il MoVimento 5 Stelle, tra cui il miglioramento della qualità della vita, le politiche giovanili con il consolidamento dell’Università, il rilancio della formazione tecnico-professionale e della ricerca con la costituzione della fondazione “Archita”, nonché la riqualificazione urbana, la trasparenza amministrativa e la capacità di autonomia progettuale e d’investimento pubblico-privato. In questo quadro programmatico e per rendere sostenibile la riconversione del territorio, centrale è anche la tutela del tessuto economico produttivo locale, dove cercheremo di introdurre misure di sostegno per le imprese giovanili, innovative e femminili. Per attuare ciò – ha spiegato Turco – avremo bisogno a Taranto di un Centro di Progettazione che dovrà essere il cuore dell’amministrazione comunale che permetta alla nostra città di avere autonomia nell’intercettare le importanti risorse finanziarie che oggi abbiamo a disposizione. Infine, proporremo un grande piano casa per le famiglie che vivono in difficoltà”. In merito alle future mosse nel panorama politico locale, il Sen. Turco ha concluso: «Stiamo organizzando un grande evento che certifichi ancora di più la convergenza dei temi e dei contenuti di questo fronte progressista alla presenza dei leader delle forze in campo: il Presidente del M5S Giuseppe Conte e il Segretario del PD Enrico Letta».