« Torna indietro

covid free

Arienzo non è zona rossa. Parla il sindaco Guida: “Basta terrorismo psicologico”

“Zona rossa”. Queste due semplici parole, oggi scatenano il panico e la confusione. Ecco perchè alcuni sindaci della provincia di Caserta hanno sentito il dovere e la necessità di intervenire su di una situazione che necessita di una spiegazione o, almeno, di una interpretazione diversa.

Fra questi sindaci c’è quello di Arienzo, Giuseppe Guida, il quale spiega che “visto che qualcuno si diverte a fare terrorismo psicologico, senza più conoscere i meccanismi gestionali, tengo a precisare che Arienzo non è assolutamente “zona rossa”, bensì gli indicatori che noi sindaci osserviamo quotidianamente indicano che, negli ultimi 7 giorni, c’è stato un aumento di contagi superiore alla media regionale e, pertanto, ci danno delle linee guida in merito”.

Il sindaco Guida, spiega ancora che le misure stringenti di cui fin qui si parla, sono state prese a priori e che “ancora una volta siamo arrivati prima e, già ieri, abbiamo fatto un’ordinanza che va anche oltre le linee guida regionali. Noi siamo attenti alla nostra città – prosegue il sindaco Guida e ai nostri concittadini, sempre. Ciò è evidenziato da tutte le azioni che stiamo facendo, anche in prima persona, quotidianamente”.

x