« Torna indietro

Eroina e fucile nello scantinato, arrestato per spaccio e detenzione illecita di armi

Pubblicato il 5 Dicembre, 2021

Dopo i tanti episodi dei giorni e delle settimane scorse, ancora un arrestato per spaccio nel Salento. Questa volta, però, oltre all’accusa di spaccio, l’uomo dovrà rispondere anche della detenzione illegittima di armi. Continua senza sosta l’attività delle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno della detenzione e compravendita di sostanze stupefacenti. Ad agire, nella giornata di ieri, sono stati gli agenti della Sezione Falchi della Questura di Taranto che hanno fatto irruzione nello scantinato di un edificio nella zona vecchia della città. I poliziotti hanno scoperto 16 panetti di eroina dal peso complessivo di 8,5 Kg. nascosti in due zainetti. Ad essere arrestato per spaccio è stato Cosimo Sale, 43enne pregiudicato tarantino trovato in possesso delle chiavi del lucchetto del box in cui è stata ritrovata la droga.

Arrestato per spaccio e detenzione illecita di armi, il materiale ritrovato

In un primo momento, infatti, gli agenti avevano perquisito l’abitazione dell’uomo, ma non avevano trovato nulla. Una chiave trovata all’interno di un cofanetto, però, ha fatto insospettire i poliziotti. Sono così scesi negli scantinati e, in un piccolo armadietto in legno, hanno anche recuperato una busta di plastica con all’interno un fucile calibro 12 con canna mozzata, avvolto in un panno sigillato con nastro adesivo, un giubbino antiproiettile di colore verde militare e un involucro contenente 18 cartucce calibro 12. Visto tutto il materiale ritrovato, il 43enne pregiudicato è stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di armi e munizioni.