« Torna indietro

sequestro guardia di finanza avigliana

Avigliana, scoperta fabbrica clandestina di componenti auto

Maxi operazione della Guardia di Finanza alle porte della Val di Susa, nella zona industriale di Avigliana (TO). All’interno di due capannoni, sono stati scoperti e sequestrati oltre 60 macchinari per lavorazioni meccaniche e 85.000 componenti contraffatti per auto da competizione.

L’accusa per i responsabili dell’azienda abusiva è di frode al commercio.

Sequestrati beni per 2,5 milioni di euro ad Avigliana

La Guardia di Finanza ha provveduto al sequestro deli 85mila articoli per auto rinvenuti all’interno dei capannoni. Tra questi, marmitte da rally, terminali in acciaio e tamponi a turbina, tutti pronti per essere punzonati illecitamente. Oltre a questi e ai 60 macchinari, la Guardia di Finanza di Torino ha provveduto al sequestro di 1,5km di tubi d’acciaio, rinvenuti sempre in loco e già pronti per essere tagliati, lavorati e poi montati su vetture da corsa.

sequestro guardia di finanza avigliana

I due responsabili della fabbrica clandestina sono stati accusati di vendita di prodotti recanti false indicazioni di origine e frode in commercio. Tra le accuse, anche le gravi omissioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, riscontrate nei 2 capannoni oggetto del sequestro. Il valore complessivo dei beni mobili e immobili sequestrati dai finanziari è di circa 2,5 milioni di euro.

Leggi anche: BUROLO, FURTO IN CANONICA: RUBATI 1000 EURO E ANCHE UN ROLEX

x