« Torna indietro

Bilocali in vendita a Milano: quali tipologie di case vengono più richieste

È possibile rendersi conto in maniera precisa della situazione del mercato immobiliare nel capoluogo della Lombardia, esplorando i bilocali in vendita a Milano grazie al sito ImmobiliOvunque.it.

Pubblicato il 5 Settembre, 2022

Nel nostro Paese il mercato immobiliare sembra star riprendendosi in maniera profonda. Già questi segni si notano a partire dal 2021, dopo che le compravendite avevano subito un periodo di flessione. Gli esperti affermano che è possibile parlare di veri e propri incrementi per quanto riguarda le transazioni immobiliari e un particolare settore che sta godendo di un certo successo è anche quello delle locazioni. Nel frattempo il valore delle case in Italia è in crescita, soprattutto nelle grandi città, come per esempio Milano, che è possibile mettere al primo posto in questo settore. Ma vediamo qual è la situazione più dettagliata del mercato immobiliare nel capoluogo lombardo.

Come sono le condizioni del mercato immobiliare a Milano

È possibile rendersi conto in maniera precisa della situazione del mercato immobiliare nel capoluogo della Lombardia, esplorando i bilocali in vendita a Milano grazie al sito ImmobiliOvunque.it. Si tratta di un portale di qualità, che accetta soltanto annunci immobiliari selezionati che provengono dalle agenzie immobiliari, che possono essere ritenute i veri e propri esperti del settore.

Per questo i clienti che si rivolgono a questo sito e che cercano una casa da acquistare possono avere a disposizione tante occasioni importanti da non lasciarsi sfuggire. Anche Milano è stata interessata dal periodo di crisi del 2020 legato all’imperversare della pandemia.

Adesso la situazione invece sembra essere totalmente cambiata, perché si parla di incrementi anche piuttosto alti, pari al 138,5% per quanto riguarda le compravendite. Quindi a Milano la situazione è completamente molto favorevole, perché si parla di aumenti di alto livello, anche se si fa il paragone con la media di incrementi dell’Italia in generale, che è pari al 71%.

A questa ripresa del mercato immobiliare, come abbiamo notato, corrisponde un aumento dei prezzi, che a partire dal 2021 sono aumentati fino ad arrivare a sfiorare l’incremento del 5,4%.

Che cosa richiedono gli acquirenti a Milano in termini di compravendite

Dobbiamo distinguere due categorie di immobili sulle quali si concentrano gli interessi dei potenziali acquirenti a Milano. Ci sono, per esempio, gli immobili che rientrano nell’usato. Sono piuttosto gettonati, però sembra che nel corso del tempo l’offerta sia diminuita.

Questo ha portato anche al fatto che i prezzi possono risultare anche piuttosto elevati, sempre in relazione alla qualità delle case. In ogni caso, per quanto riguarda l’altra categoria di immobili di cui parlavamo, ovvero il settore del nuovo, si rivolge anche a coloro che hanno un budget piuttosto consistente.

Infatti per acquistare un immobile nuovo a Milano si parla di prezzi intorno ai 6.000 euro al metro quadro, ma questa cifra costituisce soltanto una media, perché per esempio, se si sceglie di acquistare una casa in centro, i prezzi possono aumentare notevolmente.

I trilocali sono gli immobili più ambiti

Ma qual è la tipologia di immobili più richiesta? Sicuramente si può considerare un rinnovato interesse nei confronti dei trilocali. Spesso le richieste si concentrano intorno ad appartamenti che hanno circa 80 metri quadrati e che, se situati in periferia, possono disporre anche di un’area verde intorno alla casa, oppure in quartieri più centrali, con la possibilità di usufruire anche di un terrazzo.

Ci sono, comunque, molti appartamenti messi a disposizione anche per coloro che vogliono investire. Infatti, dopo la crisi pandemica, ritornano a Milano anche gli investitori, che devono considerare, per quanto riguarda la possibilità dell’acquisto di una casa a Milano, più o meno 450.000 euro come base di partenza.

È pur vero che ci sono anche coloro che decidono di acquistare una casa a Milano per avere l’opportunità di migliorare la loro condizione abitativa e non soltanto per investimento, come per esempio può essere il mettere in locazione gli immobili.

Skip to content