« Torna indietro

Blue Day: Uno spazio per riflettere su autismo alla Martellotta di Taranto

Pubblicato il 9 Aprile, 2022

Il Comprensivo Martellotta di Taranto, scuola dell’inclusione per vocazione, Lunedì 11 Aprile organizza una giornata tesa a sensibilizzare ed informare sul tema dell’Autismo, situazione che affligge tantissime famiglie e sui possibili percorsi che possono essere intrapresi attraverso un vero “patto di alleanza” tra famiglia, scuola e istituzioni amministrative. 

I dati dell’Osservatorio Nazionale per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, in  Italia indicano che 1 bambino su 77 in età compresa tra i 7-9 anni,  presenta un disturbo dello spettro autistico. Dati che non possono essere sottaciuti e che sono purtroppo supportati  da un esponenziale aumento dei casi di autismo in tutto il mondo, Italia inclusa, come evidenzia la  Società italiana di pediatria (Sip). 

Sono proprio questi dati che sottolineano la necessità di politiche, educative, sociali, oltre che sanitarie, tese a incrementare i servizi e migliorare l’organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie. L’occasione del  2 aprile , in cui ricorre  la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo (WAAD, World Autism Awareness Day) istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, offre lo spunto per riflettere sul tema. 

Per approfondire il tema è stata organizzata presso il Plesso della Secondaria di I grado una conferenza sul tema ‘L’AUTISMO E LA SCUOLA: PROSPETTIVE PER UN FUTURO POSSIBILE’. A cui partecipano  il Dott. Angelo MASSAGLI, neuro psichiatra infantile e direttore sanitario di BUONGIORNO DOTTORE – POLIAMBULATORIO PEDIATRICO di Taranto; 
Dr.ssa Giuseppina SINIGAGLIA, psicologa comportamentale e coordinatrice clinica/supervisor della 
 Cooperativa LOGOS di Taranto; Prof.ssa Maria ZUCCARETTI; F.S. Area 3 Inclusione dell’I.C.S. Martellotta; 
la  Dr.ssa Giovanna CAUSO, operatrice sociale e cantante lirica che porterà la sua esperienza di vita.  A coordinare i lavori il DS Giovanni TARTAGLIA.


  • Un programma che come sempre prevede la partecipazione attiva della “popolazione scolastica” dei tre plessi, infanzia, elementare e media composta dai docenti che con i propri ragazzi e bambini saranno i  portavoce del tema attraverso esibizioni e piccole performance. 

In particolare alle ore 9:00 presso il plesso della scuola Primaria tutti gli alunni saranno coinvolti in una ‘passeggiata sulle nostre orme’. Il percorso sarà realizzato nei giorni precedenti dalle insegnanti della Primaria in collaborazione con gli alunni nel cortile antistante il plesso con le ‘ORME DEI PIEDI BLU’. Durante la passeggiata gli alunni intoneranno canzoni in segno di alleanza e di unione con tutti i bambini convolti nella condizione dell’autismo. Al termine del percorso un alunno per ogni classe provvederà a completare un puzzle appositamente creato raffigurante un cuore Blu. 

Alle ore 9:30 presso il plesso della scuola Infanzia, Lago di Pergusa, i bambini saranno coinvolti in un ‘girotondo dell’amicizia’ e intonando canzoni drammatizzate completeranno un puzzle a forma di cuore.  

*I disturbi dello spettro autistico (Autism Spectrum Disorders, ASD) sono un insieme eterogeneo di disturbi del neurosviluppo caratterizzati da una compromissione qualitativa nelle aree dell’interazione sociale e della comunicazione, e da modelli ripetitivi e stereotipati di comportamento, interessi e attività. I sintomi e la loro severità possono manifestarsi in modo differente da persona a persona, conseguentemente i bisogni specifici e la necessità di sostegno sono variabili e possono mutare nel tempo.  (Comunicato stampa)

x