« Torna indietro

Bye bye Casellati

Pubblicato il 28 Gennaio, 2022

La forzatura della destra sul Quirinale non passa. Alla quinta votazione, la presidente del Senato Elisabetta Casellati, candidata di Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, ottiene meno di 400 voti (382 per la precisione), non sufficienti per essere eletta presidente della Repubblica. Sono circa 80, dunque, i grandi elettori del centrodestra (o se volete i “franchi tiratori”) che non hanno indicato nell’urna la presidente del Senato. Il centrodestra, infatti, conta complessivamente circa 450 grandi elettori. Altro che centrodestra “compatto” come aveva dichiarato il leader della Lega stamane in conferenza stampa. Elisabetta Casellati è stata al fianco di Roberto Fico durante lo spoglio delle schede. La presidente del Senato ha seguito tutta la procedura al banco della presidenza. Sono numerosi i deputati del Pd che avevano chiesto che la presidente si astenesse dal compito. Nel 1992, quando Oscar Luigi Scalfaro si trovò in analoga condizione, si astenne. Con il quinto scrutinio sfuma dunque, forse in modo definitivo, il disegno della destra di portare Casellati al Colle che, a questo punto, visti i veti insuperabili del centrosinistra e dei Cinquestelle, potrebbe non essere più riproposta.

x