« Torna indietro

Calciomercato AS Roma, gli obiettivi di Gennaio 2022

In casa Giallorossa la rosa di giocatori utili secondo Mourinho è stretta, serve fare un mercato di “costruzione” e non “di riparazione” come quello fatto in estate

I numeri parlano chiaro, in queste 12 giornate di serie A Tim finora giocate la Roma è al primo posto tra le squadre che hanno usato meno la panchina.

Il motivo sarebbe la divisione effettuata da Mourinho tra giocatori utili alla sua filosofia di gioco ed altri troppo distanti dal suo pensiero. Secondo il tecnico portoghese con la rosa attuale la sua squadra non è all’altezza della competizione per il quarto posto, le altre pretendenti si sono fortificate mentre la Roma provava a rimediare all’infortunio di Spinazzola e alla partenza di Edin Dzeko.

In difesa l’emergenza più importante: oltre all’assenza di Spinazzola c’è il problema delle sole quattro presenze timbrate da Smalling che non riesce ad uscire dal calvario dei problemi muscolari. Reynolds secondo Mourinho non è un giocatore utilizzabile in serie A, in questo modo Karsdorp non ha un cambio valido.

Occhi puntati allora su Bereszynski del Feyenoord, ventunenne Norvegese che piace in casa giallorossa, mentre per rimediare ai passi indietro fatti da Kumbulla si seguirebbe il profilo di Marcao, che sembrerebbe aver terminato il suo rapporto con il Galatasaray.

Nelle ultime ore si è profilata anche l’ipotesi Zeki Celik, il terzino destro del Lille. Già nel mercato estivo il difensore era stato accostato a Roma e Milan: il suo cartellino si aggira intorno ai 10 milioni di euro ma anche qui c’è concorrenza, il giocatore interesserebbe a Fiorentina, Atletico Madrid e Tottenham.

Per la trequarti e l’attacco l’allenatore portoghese è soddisfatto, il discorso riassume i contorni dell’emergenza in mediana. Diawara e Villar non piacciono a Mourinho, che continua a non dare tregua a Cristante e Veretout, si proverà a cederli in prestito e a prendere Zakaria. Il giocatore del ‘Gladbach sarà svincolato il prossimo giugno, i giallorossi arriverebbero a offrire 5 o 6 milioni per portarlo a Roma già da Gennaio, ma c’è un problema: sul centrocampista anche Borussia Dortmund e tre club di Premier che potrebbero offrire più dei giallorossi.

Molto si vocifera sul caso Zaniolo, il numero 22 non è partito titolare con il Venezia ed era reduce della brutta prestazione contro il Bodo Glimt: sembra che sia in difficoltà ad entrare in sintonia con i meccanismi della Roma di Mourinho e non è riuscito a scrollarsi di dosso gli strascichi dei due brutti infortuni rimediati lo scorso anno. Il contratto del classe ’99 scade nel 2024, contratto che i giallorossi vorrebbero sicuramente prolungare, anche Zaniolo sembra stare bene a Roma ma il calciatore è tornato al centro di molte voci di mercato perché ci sarebbero Juventus e Tottenham pronti a offrire 50 milioni se si presentassero le condizioni propizie.

Il Torino invece, pare interessato a Kumbulla per sostituire il difensore in scadenza Armando Izzo, a cui non verrà rinnovato il contratto, salvo colpi di scena.

x