« Torna indietro

Caso plusvalenze: la classifica di Serie B non cambia

Pubblicato il 12 Aprile, 2022

Come riportato da Sky sports, Parma e Pisa possono tirare un sospiro di sollievo nell’ambito dell’udienza per il caso plusvalenze.

Per i due club il reato contestato era più pesante rispetto agli altri: plusvalenze per ottenere la licenza e iscriversi così al campionato. Questo capo d’imputazione avrebbe potuto portare anche a punti di penalizzazione o addirittura all’esclusione dal campionato. Alla fine, però, la Procura ha chiesto solo un’ammenda. L’attuale classifica di Serie B non subirà variazioni.