« Torna indietro

Covid-19 in Abruzzo: tre nuovi casi

C’è l’accordo sindacati-Regione per il personale medico-sanitario, relativamente alla premialità Covid-19

Pubblicato il 30 Luglio, 2020

La Cisl Fp e la Cisl Medici non avevano sottoscritto con la Regione Abruzzo la precedente bozza di accordo premialità Covid-19: ritenevano che tutti i lavoratori meritassero il giusto riconoscimento per il lavoro svolto in emergenza e che andasse definito in sede regionale il perimetro esatto entro il quale proseguire con la contrattazione decentrata aziendale.

La nuova convocazione del 28 luglio ha dimostrato che vi erano margini di miglioramento rispetto alle precedenti proposte e che responsabilmente si è continuato a lavorare al fine di premiare concretamente tutte le lavoratrici e i lavoratori che nel periodo emergenziale erano stati impegnati nelle aziende del servizio sanitario regionale a tutela della collettività.

La Cisl Fp e la Cisl Medici hanno sempre evidenziato la necessità di definire nella sede regionale, in maniera chiara, i criteri utili al riconoscimento dello sforzo messo in atto da tutti. A tal proposito è stato registrato positivamente, l’inserimento della terza fascia economica nell’accordo premialità Covid-19. L’ulteriore fascia scongiura eventuali disparità di trattamento tra un territorio e l’altro della Regione e soprattutto riconosce nella dovuta forma il giusto impegno messo in campo da tutti i lavoratori durante i mesi più critici dell’emergenza sanitaria.

L’accordo riconosce inoltre il lavoro prestato da parte delle tante lavoratrici e dei tanti lavoratori interinali esclusi in precedenza e che risultano essere assenti ad oggi, in tutti gli accordi regionali sinora sottoscritti. Infatti, i lavoratori interinali in Abruzzo verrano anch’essi premiati in sede di contrattazione decentrata aziendale, così come previsto dall’articolo 59 del Ccnl del comparto sanità.

Inoltre, l’attuale accordo sottoscritto oggi, pone le basi per riconoscere a differenza della precedente bozza, anche il duro lavoro svolto dai tanti lavoratori convenzionati e accreditati con il sistema sanitario regionale. In effetti la Regione Abruzzo si è impegnata nella sottoscrizione al reperimento di ulteriori risorse economiche e nel vincolarle per queste categorie di lavoratrici e di lavoratori.

Le aziende del Ssr Abruzzese, a seguito dell’accordo odierno, convocheranno le Ooss territoriali entro e non oltre trenta giorni per la stipula degli accordi aziendali, al fine di procedere al pagamento della premialità con la mensilità di settembre.

La Cisl Fp ha sottoscritto l’accordo regionale di premialità Covid-19, come si legge in una nota, in quanto finalmente ritiene che lo stesso riconosce e premia nella giusta misura l’operato di tutti.

Skip to content