« Torna indietro

Cecchina

Cecchina, marito uccide la moglie e si suicida: il tragico motivo spiegato in un biglietto

Pubblicato il 30 Marzo, 2024

Tragedia a Cecchina, nel territorio di Albano Laziale, in provincia di Roma.

Un 83enne ha ucciso la moglie 78enne con alcuni colpi di pistola e, alcuni istanti dopo l’omicidio, si è suicidato con la stessa arma puntandosela alla testa.

Tutto è successo nella tarda serata di ieri e a scoprire i corpi dei due coniugi sono stati i carabinieri, giunti sul posto dopo una chiamata giunta dai vicini di casa, allarmati dal rumore degli spari.

Secondo quanto già ricostruito, marito e moglie erano entrambi malati oncologici e la tragica decisione sarebbe stata concordata, così come suggerisce anche un biglietto trovato vicino ai corpi, in cui si spiega la sofferenza vissuta da entrambi per le condizioni di salute che ormai non lasciavano scampo e che li ha convinti a porre fine alle loro vite.

I coniugi vivevano da soli nella campagna di Albano, in località Colle Nasone, a pochi km da via Ardeatina.

Non avevano figli e nipoti, erano persone molto riservate, lei è stata un ex maestra elementare, originaria del Veneto, lui un ex pilota di aerei civili e poi commerciante nato in Sicilia.

About Post Author