« Torna indietro

Codice giallo: rischio ghiaccio

Codice giallo: rischio ghiaccio

Stasera scatta l’allerta ghiaccio a Firenze. Il Centro funzionale regionale (Cfr) ha emesso, per la zona che riguarda anche la nostra città, il bollettino di valutazione delle criticità con cui stabilisce, dalle ore 20 alle 10 di domani, martedì 30 novembre, codice giallo per il rischio ghiaccio. Oltre Firenze sono interessati anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Gli esperti prevedono “temperature ampiamente sotto zero su gran parte della regione, con possibilità di formazione di ghiaccio in particolare sulle zone interessate dalle precipitazioni degli ultimi giorni“.
Proprio la scorsa settimana era stato aggiornato il piano di protezione civile del Comune che riguarda, appunto, il rischio neve-ghiaccio e descrive le fasi necessarie per organizzare e fare scattare la macchina comunale

All’interno del documento viene delineato il sistema di allertamento che, nel rispetto delle direttive statali e regionali, individua quattro livelli attraverso una serie di colori. Per il ‘rischio neve’ verde (nulla da segnalare), giallo (probabili fenomeni locali con possibili temporanei problemi alla circolazione), arancio (la probabilità dei fenomeni aumenta anche di consistenza, sono possibili black-out elettrici e telefonici) e rosso (la probabilità dei fenomeni aumenta in modo considerevole, sono possibili diffusi e prolungati problemi alla circolazione stradale, con interruzioni della viabilità e black-out elettrici e telefonici)

In particolare, per il rischio ghiaccio che si forma sulle strade a seguito dello scioglimento della neve o di pioggia caduta di recente caduta, è utilizzato lo stesso sistema di allertamento, con effetti sulla circolazione stradale e ferroviaria e possibili interruzioni sulla fornitura di servizio quali acqua, telefono, elettricità in crescendo dal verde al rosso.

“Come ogni anno – ha spiegato l’assessore alla protezione civile Elisabetta Meucci – sono stati aggiornati i percorsi e le procedure di monitoraggio ed intervento in caso di allerte meteo per neve e ghiaccio, adeguandole ai cambiamenti della viabilità ed alle esigenze sempre dinamiche della città”.

x