« Torna indietro

Consegnato ad Anffas Monti Lepini il ricavato della riffa che mette in premio il presepe artigianale di nonno Franco

Il presidente di Anffas Monti Lepini Cardarello: “Ringrazio a nome dei familiari degli iscritti ad Anffas Monti Lepini, Franco ed Emanuela Savelli che con fatti concreti hanno deciso di aiutarci”

Pubblicato il 28 Novembre, 2023

Si è tenuta ieri, 27 novembre, presso il punto vendita Conad di Sezze scalo, la simbolica consegna dell’assegno da 450 euro all’associazione Anffas Monti Lepini. La cifra è stata raccolta grazie da una riffa organizzata dal signor Franco Savelli. Nonno Franco ha infatti realizzato completamente a mano un bellissimo presepe donandolo affinché fosse messo in premio e permettendo così la raccolta fondi.

Per la cronaca, i biglietti sono stati tutti venduti ed il premio andrà al numero corrispondente al primo estratto sulla ruota di Roma del concorso del Lotto del prossimo 9 dicembre.

Emozionato e grato il presidente dell’associazione di volontari che si occupa di persone diversamente abili, Francesco Cardarello: “Ringrazio a nome dei familiari degli iscritti ad Anffas Monti Lepini, Franco ed Emanuela Savelli che con fatti concreti hanno deciso di aiutarci. Grazie a questi contributi possiamo continuare la nostra attività a favore delle persone con disabilità e le loro famiglie, consapevoli ancora di più del grande amore che la nostra Comunità è pronta a donarci”.

Anffas Monti lepini è parte della rete associativa di Anffas Nazionale (Associazione Nazionale di Famiglie e Persone con disabilità intellettive e disturbi del Neurosviluppo), presente e operante dal 1958 sull’intero territorio nazionale per Promuovere e difendere i diritti umani, civili e sociali, la dignità e la Qualità di Vita delle persone con disabilità e dei loro familiari.

L’Associazione si prefigge di supportare, a livello locale, le persone con disabilità e i loro familiari garantendo attività atte a promuovere l’inclusione sociale, scolastica e lavorativa, la vita indipendente e la piena ed attiva partecipazione delle persone con disabilità nonché fornire informazioni, accoglienza ed orientamento sui diritti, in particolare per quanto riguarda la Redazione dei Progetti di Vita Individuale e del “Durante e Dopo di Noi”.

Compito di Anffas anche quello di Promuovere la Cultura della Disabilità basata sui paradigmi della Convenzione ONU si Diritti delle Persone con Disabilità nonché di mettere a sistema strutture e servizi di qualità che permettano alle Persone con Disabilità Intellettive e del Neurosviluppo di diventare Cittadini Attivi e realmente Inclusi all’interno della Comunità in condizioni di pari opportunità con gli altri cittadini, nonché ai familiari e caregiver di disporre di servizi di sollievo e sostegno.

A questo saranno destinati i soldi raccolti grazie all’iniziativa del signor Franco.

About Post Author

Skip to content