« Torna indietro

Consiglio comunale su Pnrr: assessore Trantino ribadisce competenza dell’amministrazione nelle scelte

Durante il consiglio comunale di oggi a Catania riguardante gli interventi nell’ambito del Pnrr l’assessore all’Urbanistica, Enrico Trantino, ha ribadito come le competenze siano dell’amministrazione comunale.

Pubblicato il 9 Febbraio, 2022

E’ durato oltre due ore questa mattina il consiglio comunale di Catania che ha avuto a oggetto l’utilizzo dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e richiesto dal consigliere Angelo Scuderi. All’interno della seduta ha avuto un certo rilievo l’intervento dell’assessore all’Urbanistica, Enrico Trantino, che ha esordito come l’amministrazione si assuma le responsabilità delle scelte amministrative all’interno di un territorio, per le quali lo stesso consiglio comunale fa delle sollecitazioni riguardo soprattutto agli interventi da mettere in atto.

Il Pnrr, secondo l’assessore Trantino, si muove su diverse direttive che giungono da diversi Ministeri nazionali, che di conseguenza coinvolgono anche gli altri assessori comunali, a seconda della competenza. Nell’ambito urbanistico ci si sta muovendo riguardo a un recente bando da un milione e 800mila euro per la realizzazione di una nuova rete di mobilità sostenibile, con l’individuazione di strumenti di mobilità alternativa, che avrà i suoi punti cardine nell’ospedale Cannizzaro, nel Faro Biscari e nella circonvallazione.

Oltre a ciò ci sono anche 186 milioni di euro per tre progetti su scala metropolitana, che coinvolgono anche i Comuni dell’area metropolitana. L’integrazione tra le diverse aree fuori dal Comune e il capoluogo è importante per l’approvazione dei progetti e per questo l’amministrazione comunale farà di tutto per non perde l’opportunità. Per il problema relativo al quartiere Santa Maria Goretti, è stata verificata la fattibilità per il trasferimento dei residenti del quartiere allo scopo di risolvere i problemi di natura idrogeologica della zona. Il confronto con gli abitanti ha portato a un accantonamento della questione e ci si è spostati su problematiche relative a San Berillo Vecchio, Librino e Monte Po’, tra cui la realizzazione di parchi urbani.

Dopo gli interventi dei consiglieri, lo stesso assessore ha concluso sottolineando come non si possa aprire un confronto su ogni singolo tema perché appartiene all’amministrazione scegliere come governare la città. Così si può istituire un tavolo di confronto, ma tenendo conto della competenza delle scelte amministrative.

LEGGI ANCHE: INTERVENTI PNRR NELLA CITTÀ DI CATANIA, CONSIGLIO COMUNALE DOMANI MERCOLEDÌ 9 FEBBRAIO