« Torna indietro

Corea del Nord: “Se Usa neutralizzano nostro satellite è dichiarazione di guerra”

Pubblicato il 2 Dicembre, 2023

Il comunicato del Ministero della Difesa di Pyongyang arriva dopo il lancio del satellite spia messo in orbita.

La Corea del Nord sembra essere preparata per un conflitto con gli Stati Uniti? Attualmente, Pyongyang si limita a esprimere una minaccia affermando che considererà i tentativi statunitensi di neutralizzare il suo principale satellite da ricognizione in orbita terrestre come un atto di guerra, e potrebbe reagire con azioni analoghe. Questa informazione è riportata dalla Tass, che cita un comunicato ufficiale emesso dal Ministero della Difesa della Corea del Nord attraverso l’agenzia di stampa statale Kcna.

Il satellite spia lanciato dalla Nordcorea a fine novembre, avrebbe già ‘fotografato’ diversi obiettivi sensibili negli Stati Uniti tra cui il Pentagono e la Casa Bianca. Immagini messe a disposizione del leader coreano Kim Jong Un.

Secondo quanto dichiarato dalle autorità nordcoreane, è stato consegnato a Kim “il rapporto sui dati fotografici della città italiana di Roma, della base aerea di Anderson a Guam (Oceano Pacifico) della base navale di Norfolk, del cantiere navale di Newport News e di un aeroporto (tutti in Virginia) e altri relativi alla Casa Bianca, al Pentagono e altri obiettivi di Washington”. Questa comunicazione è stata diffusa dall’agenzia di stampa nordcoreana Kcna. Inoltre, nel complesso navale di Norfolk e nel cantiere di Newport, si afferma che sono state individuate quattro portaerei nucleari appartenenti all’esercito degli Stati Uniti, oltre ad altre portaerei che fanno parte della flotta del Regno Unito.

Fonte: Adnkronos

About Post Author

Skip to content