« Torna indietro

reddito di cittadinanza

Dichiara 8 figli per ottenere il reddito di cittadinanza, ma ne ha solo 2

Pubblicato il 2 Agosto, 2022

Sono sempre di più e sempre più creative le truffe che le persone organizzano pur di percepire il reddito di cittadinanza. Recentemente è stata scoperta una truffa da circa 500.000 euro in Campania, dove 43 persone hanno percepito il reddito di cittadinanza pur essendo in carcere.

Altri casi paradossali sono stati scoperti nel bergamasco a Treviglio, dove un uomo ha addirittura moltiplicato i suoi figli dichiarando di averne 8, mentre in realtà ne ha solo 2.

Le varie truffe per ottenere il reddito di cittadinanza

Tante anomalie sono comparse quando nel comune bergamasco sono partiti vari controlli per stanare i furbetti del reddito di cittadinanza, anche se sarebbe più corretto chiamarli truffatori.

Il caso più eclatante è proprio quello di un uomo che, per rientrare nei parametri Isee, ha dichiarato di avere 8 figli invece di 2 per ottenere il reddito. Dopo i controlli sono state depennate altre 22 persone che percepivano il reddito: tra questi c’era chi non si è presentato per la richiesta di un verifica e chi invece ha compilato con cura tutti i documenti, tranne quello utile per la chiamata al lavoro.

La precisazione di Pinuccia Prandina, vicesindaco di Treviglio

Pinuccia Prandina, vicesindaco con la delega ai servizi sociali, in un’intervista all’edizione bergamasca de Il Corriere della Sera ha spiegato: “Attraverso il controllo della dichiarazione Isee e la situazione anagrafica del 2020-2021 avevamo già segnalato 49 difformità.

Da queste erano derivate ben 29 cancellazioni. Abbiamo poi proseguito il lavoro di verifica e dal 1° gennaio al 6 luglio in base ai nostri riscontri il reddito di cittadinanza è stato revocato ad altre 22 persone”.

Una delle tante motivazioni alla base della cancellazione del reddito è il mancato requisito di residenza, un parametro che prevede un iter burocratico piuttosto complesso durante la verifica.