« Torna indietro

domiciliari

Dramma sfiorato a Marano per un posto auto: 17enne sferra 4 coltellate ad una vicina di casa

Tra i vicini da tempo non correva buon sangue, una famiglia intera in manette.

Quasi un’intera famiglia è finita in manette per un tentato omicidio verificatosi ieri pomeriggio a Marano, in via Campania. La vittima è una 34enne del posto, colpita da 4 coltellate e ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale di Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. In manette un uomo 40enne, la moglie 38enne ed il figlio 17enne, tutti incensurati e vicini di casa della 34enne aggredita.

Lite scoppiata per un posto auto

Un primo litigio si era già verificato in mattinata per un posto auto conteso. Erano volati insulti e minacce, ma la violenza più brutale si è scatenata nuovamente più tardi.

La 34enne nel pomeriggio ha ripreso la discussione con la vicina 38enne ed i familiari di quest’ultima sono scesi in strada per spalleggiarla. A un certo punto il 17enne ha estratto un coltello, colpendo con 4 coltellate la 34enne, una di queste dirette all’osso sacro.

La ricostruzione della vicenda e gli arresti

I militari intervenuti sul posto hanno ricostruito rapidamente la vicenda, arrestando i tre aggressori. Padre e madre sono finiti rispettivamente al carcere di Poggioreale e di Pozzuoli, mentre il minore è stato trasferito al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. Sono tutti in attesa di giudizio.

Le condizioni della vittima sono stabili, anche se i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.

x