« Torna indietro

Due alpiniste di 30 anni muoiono assiderate sul Monte Rosa

Pubblicato il 4 Luglio, 2021

Due alpiniste italiane di 30 anni, piemontesi, sono morte assiderate sul Monte Rosa, dopo che nella giornata di sabato 3 luglio erano rimaste bloccate a 4.150 metri, sotto la Piramide Vincent, a causa del maltempo. Con loro c’era anche un uomo che ha riportato gravi congelamenti alle mani, ma è sopravvissuto. I tre erano partiti per scalare la Piramide Vincent, ma quando hanno raggiunto la vetta è iniziata la bufera. Non riuscendo a ritornare a valle hanno lanciato l’sos: seppur individuati da un elicottero del soccorso alpino valdostano, il recupero è stato impossibile. Così, le guide alpine sono salite a piedi dal rifugio Mantova raggiungendo i 3 intorno alle 21.00: una delle due donne è morta pochi minuti dopo l’arrivo dei soccorritori, l’altra è deceduta al rifugio Mantova: vani i tentativi del medico di rianimarla. L’uomo è stato trasportato in Svizzera in elicottero.

Skip to content