« Torna indietro

Emergenza Cimitero dei Rotoli – Bare scoppiate e percolanti

Pubblicato il 17 Agosto, 2021

Caos nel cimitero dei Rotoli, a Palermo, dove quasi mille bare insepolte sono “scoppiate” a causa del caldo e hanno iniziato a percolare. Un’emergenza riportata oggi dal “Giornale di Sicilia” e in corso già dal 2019.

Scene da incipit di un film horror quelle descritte dal “Giornale di Sicilia” e da Leonardo Cristofaro, direttore del cimitero, che in una lettera indirizzata al capo di gabinetto, Sergio Pollicita e successivamente pubblicata dal giornale siciliano, descrive la gravissima situazione nella quale versa il cimitero dei Rotoli. “A causa della mancanza di fosse dove operare inumazioni, oltre alle elevate temperature, numerosi feretri hanno cominciato a percolare copiosamente. La situazione è ormai tale da imporre l’immediata inumazione o l’acquisto improcrastinabile e urgentissimo di un congruo numero di sovracasse di zinco destinate a contenerli. Ma si è consapevoli che senza fosse di inumazione o cassoni di zinco la situazione non potrà che ulteriormente peggiorare sino a diventare un pericolo sanitario grave”.

Le bare collocate a terra sarebbero attualmente 242, e 733 quelle sugli scaffali. Le salme si trovano poi in più luoghi del cimitero, comprese le tensostrutture realizzate per l’occasione lungo uno dei viali del cimitero stesso e persino in alcuni uffici amministrativi.

About Post Author

Skip to content