« Torna indietro

“ Eravamo al fianco dei balneari ieri e lo siamo oggi”

Eravamo al fianco dei balneari ieri e lo siamo oggi… La Bolkestein, direttiva europea che prevede l’assegnazione delle concessioni balneari a tempo determinato e non propogabile agli attuali gestori, è in pieno contrasto con la normativa italiana 145 del 2018, la quale da la possibilità di prorogare tali concessioni fino al 2033; normativa che l’amministrazione di Piombino, quando ha dovuto esprimersi in tal merito, ha ritenuto doveroso applicare, salvaguardando l’impresa locale e il lavoro territorio e che subito è finita sotto la lente dell’Agcm alzando già un polverone lo scorso Marzo, quando il Tar di Firenze ha di fatto annullato tali proroghe… 

Pochi giorni fa, il Consiglio di Stato si è espresso a favore dell’applicazione di tale direttiva Europea, interrompendo tutte le concessioni al 2023 e bloccando di fatto gli investimenti, il lavoro, il futuro di tante famiglie che anche sul nostro territorio di turismo vivono…. Questo per poi riassegnare le concessioni “all’asta” rischiando di spalancare le porte a speculazioni magari di chissà quali Paesi… Il tutto con buona pace di un Governo nazionale che finora ha fatto spallucce invece che andare in Europa e difendere il lavoro degli italiani… 

Continua l’operato di una certa parte politica di  smantellamento del nostro patrimonio… In effetti mancavano le spiagge! !!

Danilo Dilio, coordinatore FdI Piombino 

x