« Torna indietro

Fonte immagine: Ansa Sicilia

Chi sono gli eroi della Manica, i pescatori che hanno salvato 31 migranti da morte certa

Pubblicato il 15 Dicembre, 2022

Gli sbarchi di migranti non sono più un problema solo per l’Italia, dove pochi giorni fa sono state soccorse 450 persone a Portopalo, ma interessano anche altri paesi europei.

Nella notte infatti si è sfiorata una nuova tragedia nello stretto della Manica, dove un peschereccio ha salvato alcuni migranti che stavano tentando la traversata a bordo di un gommone. Sono state salvate 31 persone, ma altre 4 purtroppo non ce l’hanno fatta.

Il racconto del responsabile del peschereccio: “I miei uomini sono eroi”

Il salvataggio è stato raccontato a Itv da Ben Squire, responsabile del peschereccio e titolare di una società di pesca con sede a Plymouth: “Stavano pescando a metà della Manica, a metà strada tra l’Inghilterra e la Francia, quando hanno visto un gommone carico di persone, migranti che stavano affondando”.

I pescatori non hanno potuto lasciarli morire in mare e hanno deciso di intervenire, ottenendo l’elogio del titolare del peschereccio che continua nel suo racconto: “Sembra che il fondo del gommone rigido abbia ceduto, quindi tutte le persone sono finite nelle acque gelide, aggrappate alla barca. Stiamo parlando di essere umani, di vite di persone, è stato orribile, ma siamo riusciti a salvarne 31.

Li hanno fatti salire a bordo, erano bagnati fradici, gelati, in preda al panico e davvero spaventati. Li hanno portati sotto la doccia calda, li hanno riscaldati, hanno dato loro i vestiti, li hanno nutriti con del cibo”.

L’arrivo della Royal Navy, la Marina francese e la Guardia Costiera nella Manica

Successivamente sono intervenute anche la Royal Navy, la Marina francese e la Guardia Costiera che hanno portato sulla terraferma un totale di 43 persone.

4 purtroppo non ce l’hanno fatta, ma i morti sarebbero stati molti di più senza l’intervento tempestivo dei pescatori a bordo di un peschereccio che fortunatamente si trovava a transitare proprio da quelle parti.

“Gli eroi sono lo skipper e l’equipaggio del nostro peschereccio” – ha concluso Ben Squire che ha così voluto elogiare i suoi uomini.

About Post Author

Skip to content