« Torna indietro

Evasione da 1,6 milioni di euro; denunciati dalla Finanza di Latina tre imprenditori

modus operandi dei soggetti coinvolti prevedeva l’emissione di fatture false al fine di consentire a una specifica entità giuridica locale di acquisire una maggiore competitività sul mercato delle pulizie

Pubblicato il 5 Luglio, 2023

Un’importante operazione condotta dalle Fiamme Gialle di Latina ha portato alla luce una rete di frodi fiscali nel settore delle pulizie. Tre imprenditori locali, provenienti dai Comuni di Formia e Gaeta, sono stati individuati come autori di illeciti tributari che hanno causato un danno al fisco stimato intorno a 1,6 milioni di euro.

L’azione investigativa condotta dal Comando Provinciale delle Fiamme Gialle di Latina è parte integrante del costante impegno nel contrasto all’evasione, all’elusione e alle frodi fiscali. Grazie alla trasversalità delle attività, che spaziano dalla verifica ed ispezione tributaria alle indagini di polizia giudiziaria, è stato possibile raccogliere elementi investigativi riguardo a un sistema di frode messo in atto da società e ditte individuali nel territorio pontino.

Il modus operandi dei soggetti coinvolti prevedeva l’emissione di fatture false al fine di consentire a una specifica entità giuridica locale di acquisire una maggiore competitività sul mercato delle pulizie, offrendo prezzi più bassi alla clientela e sottraendosi indebitamente al pagamento delle tasse. Le ditte individuali coinvolte, prive di una reale capacità operativa, fungevano unicamente da fornitrici “cartolari” di una società a responsabilità limitata, creando benefici fiscali consistenti per quest’ultima, grazie ai costi fittizi e ai falsi crediti IVA, utilizzati anche per compensare le proprie obbligazioni tributarie.

L’esito delle indagini ha permesso di ricostruire un’evasione fiscale di circa 1,6 milioni di euro, e di conseguenza, i titolari e i rappresentanti legali delle società coinvolte sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per i reati di emissione ed utilizzo di fatture false.

L’obiettivo dell’operazione è il recupero effettivo delle somme illecitamente non dichiarate e sottratte al Fisco, contribuendo a preservare la leale concorrenza tra le imprese e a promuovere una crescita sana del mercato del lavoro e della produzione.

About Post Author

Skip to content