« Torna indietro

Ex Ilva: M5S Taranto, ‘Scippati 150 mln di euro alla salute dei tarantini’

Pubblicato il 10 Maggio, 2022

Assistiamo ad una vergogna indicibile che, per quanto ci riguarda, è lontana dalla nostra idea di Politica, cioè azione al servizio dei cittadini. Rimaniamo sbigottiti dalla posizione delle forze di Centrodestra e di Italia Viva che, in Commissione Finanze al Senato, hanno fatto in modo che fosse respinto l’emendamento soppressivo, a firma del Sen. Mario Turco del M5S, contro la proposta governativa di trasferire 150 mln di euro dall’attività di bonifica dell’area inquinata di Taranto, al ciclo produttivo di Acciaierie d’Italia. È bene chiarire che queste risorse non potranno essere destinate a favore dell’indotto e dei suoi lavoratori, bensì potranno essere utilizzati per un indefinito processo di decarbonizzazione, di cui non si conosce alcunché.

Una vergogna tutta italiana. Si rinuncia alla tutela ambientale e sanitaria per favorire un’impresa che attualmente è controllata da una società privata. Decisione peraltro che viene all’indomani della sentenza CEDU che denuncia l’assenza di azioni mirate alle bonifiche ambientali nel sito dello stabilimento siderurgico. La beffa risiede soprattutto nel fatto che in precedenza Forza Italia e Italia Viva nel Milleproroghe sostennero la proposta del M5S, impedendo così di distrarre dalle bonifiche 570 milioni.

Siamo addolorati e delusi poiché riteniamo che dinanzi al benessere di una collettività che ha sempre dovuto rinunciare al diritto alla salute in nome della produttività e del lavoro, non dovrebbero esserci pareri contrari, indipendentemente dalla corrente politica di appartenenza.

E’ come dichiarare che il futuro dei tarantini non rientra tra le tutele costituzionali. Chiediamo adesso di conoscere il dettaglio di come tali risorse verranno spese, i progetti che andranno a finanziare e soprattutto le risultanze preventive dell’eco-sostenibilità degli impianti, introducendo la valutazione integrata dell’impatto ambientale e sanitario (VIIAS).

Taranto merita. E noi glielo dobbiamo. (Comunicato stampa Movimento 5 Stelle Taranto)m

x