« Torna indietro

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona ancora nei guai, condannato a 7 mesi. Poi lo show fuori dall’aula: “La sorella di Cucchi…”

Pubblicato il 30 Novembre, 2023

Circa un paio di mesi fa Fabrizio Corona festeggiò la libertà dopo aver scontato 10 anni di reclusione, ma i guai per lui sembrano non finire mai. É stato infatti condannato a 7 mesi di reclusione per aver spaccato il vetro di un’ambulanza con un pugno, ferendosi alla mano e mostrando poi il suo volto insanguinato tra le Storie di Instagram, successivamente rimosse.

Corona ricevette la comunicazione dal Tribunale di Sorveglianza che doveva rientrare in carcere per aver violato alcune prescrizioni che aveva ai tempi in cui doveva ancora scontare le sue condanne. Il giudice ha condannato Corona a 7 mesi di reclusione, da convertire eventualmente in pena pecuniaria.

La difesa di Fabrizio Corona

La Procura aveva chiesto per l’ex paparazzo un anno di reclusione, mentre la difesa aveva chiesto l’assoluzione da tutti i capi di imputazione. Per quell’episodio fu richiesta anche la perizia psichiatrica per Corona, ipotizzando che fosse incapace di intendere e di volere.

Particolarmente accorata l’arringa finale dell’avvocato di Corona, secondo il quale il suo assistito è stato vittima di una persecuzione giudiziaria che va avanti da anni: “È stato assolto in 24 processi su 25 – ha detto – è normale che uno va di matto quando riceve un provvedimento ingiusto e, per di più, ha alle spalle dieci anni di galera”, per poi chiudere con una nota di colore: “Se Corona ha fatto resistenza, io sono una ballerina del Bolshoi”.

A quanto pare la giudice di Sorveglianza avviò anche un procedimento in sede civile contro Corona che, rivolgendosi ai magistrati, avrebbe detto su Instagram: “Questo è solo l’inizio, quant’è vero Iddio sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie”.

Lo show fuori dall’aula

Fuori dall’aula l’ex paparazzo ha dato vita ad un vero e proprio show con queste parole: “In questo processo c’è un abuso giudiziario enorme quanto una casa, ma che non dico io, accusando la magistratura: lo dicono le sentenze. Ci sono due organi della magistratura, che dicono che il magistrato di sorveglianza ha fatto un atto illegittimo: cioè ha riportato uno in galera per l’ennesima volta, ingiustamente. Detto questo arriva la polizia, mi ruba il telefono e io che faccio: sto fermo?”.

Poi ha tirando in ballo anche llaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi morto in condizioni misteriose dopo l’arresto: “Il problema è che io non sono la sorella di Cucchi, che ha una immagine pulita e borghese e riesce quindi a fare condannare le forze dell’ordine dopo decenni”.

In conclusione Corona è stato giudicato colpevole per le accuse di danneggiamento, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e tentativo di evasione, mentre è stato assolto dalle accuse di oltraggio agli agenti di polizia e di tentativo di estorsione psichiatrico dell’ospedale dove era stato ricoverato nei giorni successivi.

About Post Author

Skip to content