« Torna indietro

Fraccaro

Fraccaro espulso dal M5S? Avviato procedimento voluto da Conte

Pubblicato il 21 Gennaio, 2022

“In merito ad alcune ricostruzioni fantasiose riguardo il mio incontro con Matteo Salvini, vorrei chiarire che non si è parlato di numeri né di voti per le prossime elezioni del Presidente della Repubblica. La conversazione ha riguardato alcune ipotesi relative al Quirinale, rispetto alle quali ho consigliato a Salvini di aprire un dialogo con il Presidente Conte”. Così, con una nota, Riccardo Fraccaro. 

Il deputato nazionale del Movimento 5 Stelle reagisce alle accuse di aver trattato personalmente con Matteo Salvini promettendo una parte di voti del suo partito al centrodestra in caso di candidatura di Giulio Tremonti.

Chissà se basterà a evitare l’espulsione dai 5 Stelle, perché è quel che rischia seriamente.

I vertici del Movimento hanno deciso di aprire ufficialmente un procedimento nei suoi confronti.

L’ira di Conte, che lo ha voluto ministro ai rapporti con il Parlamento durante il primo mandato, è condivisa dagli esponenti di spicco del partito, rimasti allibiti dalla pubblicazione su Repubblica dell’incontro fra il leaeder della Lega e Fraccaro, avvenuto 4 giorni fa.

A quanto pare, Conte vorrebbe una decisione esemplare, che faccia da ammonimento per gli altri componenti dei 5 Stelle. L’apertura del procedimento interno è dimostrazione della severità desiderata dall’ex premier. Paradossalmente, l’ex ministro è uno dei tre componenti del collegio dei probiviri, coloro cioè che dovrebbero giudicare casi di questo tipo, assieme a Jacopo Berti e alla ministra Fabiana Dadone. Invece stavolta si ritroverà dall’altra parte. Insomma, questa volta sarà lui a doversi difendere.

x