« Torna indietro

Gaza

Gaza: il più piccolo degli ostaggi di Hamas è morto col fratellino e la madre

Pubblicato il 29 Novembre, 2023

A gelare Israele arriva da Gaza una notizia atroce: Kfir Bibas, il più piccolo degli ostaggi nelle mani di Hamas dal 7 ottobre, di solo 10 mesi, non c’è più. È morto con il fratellino Ariel, di 4 anni, e la madre, Sherry Silverman Bibas.

Gaza
Kfir Bibas

Da giorni si rincorrevano gli appelli sempre più pressanti per la loro liberazione, non solo da Israele ma anche voci e timori crescenti sulla loro sorte.

Nei giorni scorsi Hamas aveva fatto sapere di non essere in grado di rintracciare il nucleo famigliare, essendo questo stato “ceduto” nelle scorse settimane ad un altro gruppo islamista.

Gaza

Oggi pomeriggio le Brigate al Qassam hanno annunciato che i tre sono morti: secondo la loro versione “uccisi in un precedente bombardamento dell’esercito israeliano”.

Intanto, si attende per le prossime ore il rilascio di un’ulteriore decina di ostaggi israeliani da Gaza in cambio di una trentina di detenuti palestinesi, nell’ultimo dei due giorni di estensione della tregua sin qui concordati tra tra Israele e Hamas.

I mediatori, a cominciare da Usa, Qatar ed Egitto, premono in queste ore perché si arrivi a un’ulteriore estensione del cessate il fuoco, tale da consentire anche l’ingresso nella Striscia di ulteriori aiuti umanitari urgenti.

Il cessate il fuoco, che ha permesso anche l’arrivo di ulteriori aiuti umanitari nella Striscia di Gaza, dovrebbe scadere giovedì all’alba.

Sul quotidiano egiziano Al-Araby Al-Jadeed si parla già di un’intesa preliminare per estendere la tregua di altri due giorni, alle stesse condizioni.

Secondo quanto riferisce Haaretz funzionari israeliani hanno parlato per ora di proposta esaminata, ma non confermata.

La proroga – spiega la fonte al quotidiano israeliano – sarà possibile solo se Hamas sarà in grado di garantire il rilascio di dieci ostaggi al giorno. Intanto nella notte ci sono stati scontri tra truppe israeliane e militanti palestinesi a Jenin, in Cisgiordania.

Secondo Al Jazeera l’Idf ha effettuato un blitz nel campo profughi di al-Askar, nella città di Nablus.

About Post Author

Skip to content