« Torna indietro

Il Generale Angrisani al comando della Legione Carabinieri Emilia-Romagna

Bologna. Il Generale Angrisani al comando della Legione Carabinieri Emilia-Romagna.

Pubblicato il 12 Giugno, 2020

Bologna. Il Generale Angrisani al comando della Legione Carabinieri Emilia-Romagna.

Questa mattina, alle 10, nel Chiostro Maggiore della Caserma “L. Manara”, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante della Legione Carabinieri “Emilia Romagna” tra il Generale di Divisione Claudio Domizi, che lascia la città per assumere l’incarico Comandante della Scuola Ufficiali Carabinieri in Roma, e il Generale di Brigata Davide Angrisani, già Capo di Stato Maggiore del Comando Interregionale Carabinieri “Podgora” nella Capitale.

Al cambio ha presenziato il Comandante Interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto”, Generale di C.A. Enzo Bernardini.

In ottemperanza alle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19, la cerimonia non è stata aperta al pubblico e non ha visto la partecipazione di reparti in armi.

La carriera del nuovo Comandante della Legione Carabinieri Emilia-Romagna

Il Generale Angrisani durante la cerimonia – Bologna

Il Generale di Brigata Davide Angrisani, nato a Maniago (PN), classe 1962, ha intrapreso la carriera militare nel 1982, entrando all’Accademia Militare, dopo la maturità classica.

Dopo aver svolto di studi in giurisprudenza, Angrisani ha conseguito una Laurea specialistica in Scienze della sicurezza interne e esterna. Ha conseguito tre Master in “Scienze Strategiche” e in “Studi Internazionali Strategico-militari” (entrambi di 1° livello) e un terzo in “Strategia Globale e Sicurezza” (2° livello). È Consigliere Giuridico per le Forze Armate in Diritto Internazionale Umanitario e possiede una specializzazione in metodologia e tecnica del negoziato internazionale.

Al termine del percorso formativo e sino al grado di Capitano, dopo incarichi minori quale Comandante di Plotone Allievi Sottufficiali e Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ragusa, ha guidato le Compagnie CC di Vittoria (RG), Feltre (BL) e Rivoli (TO) e, quindi, è stato Capo delle Sezioni “Reati contro il Patrimonio” nonché “Antidroga e Catturandi” del Nucleo Investigativo di Torino.

Promosso Maggiore nel 1999, dopo aver frequentato il 1° Corso dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI), è stato titolare della Cattedra di servizio di Stato Maggiore e Tecnica Professionale presso la Scuola Ufficiali CC di Roma e, quindi, Aiutante di Campo del Comandante delle Unità Mobili e Specializzate CC “Palidoro”.

Promosso Tenente Colonnello, Angrisani dopo essere stato Capo della 1^ Sezione dell’Ufficio Logistico del Comando Generale, nel triennio 2004 – 2007, ha svolto l’incarico di Addetto per la Difesa Aggiunto presso l’Ambasciata d’Italia a Tunisi. Divenuto Colonnello, presso il Comando Generale dell’Arma, nell’arco di più anni, è stato Capo degli Uffici Sistemi Telematici, Cerimoniale e Assistenza e Benessere, mentre dal settembre 2011 al settembre 2014, è stato Comandante Provinciale dei Carabinieri di Cagliari.

Dopo la frequenza dell’Istituto Alti Studi per la Difesa, promosso Generale di Brigata nel 2017, Davide Angrisani è stato nominato Direttore Coadiutore del medesimo Istituto che ha lasciato nell’ottobre 2018, per divenire Capo di Stato Maggiore del Comando Interregionale CC “Podgora” in Roma.

Il Generale Agrinsani è stato insignito di queste onorificenze e decorazioni: Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana; Medaglia Mauriziana al merito di 10 lustri di carriera militare; Medaglia d’oro al merito di Lungo Comando; Croce d‘oro per anzianità di servizio; Cavaliere dell’ordine al merito di S. Silvestro Papa (Stato Città del Vaticano). Croci commemorative per le operazioni NATO in Bosnia e Kosovo.

Skip to content