« Torna indietro

arte e coltura anche a casa

Giani visita la nuova esposizione di icone russe agli Uffizi: “godibili per il pubblico opere uniche, che prima erano nei depositi”

Pubblicato il 2 Gennaio, 2022

“Ho visitato questa mattina insieme al direttore degli Uffizi Eike Schmidt la nuova esposizione permanente delle icone russe, nel giorno della sua inaugurazione. E’ davvero molto bella e rende godibile al pubblico icone uniche che prima erano nei depositi, rivelando una delle collezioni più importanti al mondo”. Lo ha affermato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Ha aggiunto: “Anche i nuovi spazi sono eccezionali. Prima destinati ad uffici e depositi, situati sull’ala destra del cortile dell’Ammannati, adesso insieme alle icone contribuiscono a rendere fruibile a tutti la Cappella Palatina ed arricchiscono ancora di più Firenze e la Toscana”.  

E ancora: “E’ da sottolineare l’origine granducale di questa collezione, un tesoro che mostra le relazioni internazionali tra il Granducato di Toscana e la Russia di Pietro il Grande, nell’età in cui questa si apriva alla cultura occidentale, una testimonianza del ruolo fondamentale svolto dalla Toscana tra la fine del ‘600 e la prima metà ‘700. Questa iniziativa degli Uffizi guidati da Schmidt è di fondamentale auspicio per la riuscita del progetto ‘Uffizi in Toscana’, che realizzeremo insieme, a partire dalla Villa medicea di Careggi, di proprietà della Regione Toscana”.

Skip to content