« Torna indietro

Gkn, foto Facebook dalla pagina

Gkn, foto Facebook dalla pagina

Gkn, un’altra giornata di lotta contro la ripresa del procedimento di licenziamento collettivo

La multinazionale Gkn è prossima a riaprire la procedura di licenziamento e i lavoratori fanno sentire ancora una volta la propria voce.

La multinazionale Gkn è prossima a riaprire la procedura di licenziamento e i lavoratori fanno sentire ancora una volta la propria voce.

Nella giornata di mercoledì 1 dicembre, gli operai della Gkn hanno organizzato un presidio sotto la Prefettura di Firenze, organizzato dai 422 lavoratori dello stabilimento di Campi Bisenzio che hanno portato in strada striscioni e cori. E mentre il Ministro del Lavoro Andrea Orlando dichiara che la situazione verrà costantemente controllata per contrastare “comportamenti contro il lavoro”, nella giornata di giovedì 2 dicembre è atteso per le ore 18:00 il tavolo su Gkn organizzato dal Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE).

Le dichiarazioni del collettivo Gkn

“Un’altra giornata di lotta per le lavoratrici lavoratori Gkn, sotto la pioggia, fradici di orgoglio e di dignità; ancora una volta in lotta per rimandare e per annullare i licenziamenti.

La vertenza è ancora in piedi, lo dobbiamo al territorio che è insorto per noi e continuiamo a chiedere un percorso chiaro di ripartenza della fabbrica che prevede un mandato di vendita chiaro, un passaggio di società in continuità produttiva e occupazionale portandosi dietro posti di lavoro e diritti, lo Stato a garanzia di questo ponte verso un’ulteriore soluzione e continueremo a verificare questo percorso aperti alla discussione ma allo stesso tempo fermi nella dignità e nella lotta” è quanto dichiara Dario Salvetti, esponente del collettivo di fabbrica GKN di Campi Bisenzio (FI).

x