« Torna indietro

Grande prestazione del Basket Golfo che risale la classifica

Pubblicato il 24 Ottobre, 2022

Si può affermare che stavolta, la squadra più barsottiana in campo, è stato il Basket Golfo, che replica e forse migliora ancora le buonissime prestazioni difensive recenti. Bravo coach Cagnazzo, che ha ben preparato mentalmente e tatticamente la gara, bravi capitan Bianchi e compagni, che hanno approcciato la gara con grande determinazione, impedendo ai termali di imporre la loro intensità, ma anzi costringendoli a subirla.

Piombino, senza Pedroni, fermo per problemi ad una spalla, parte alla grande sfruttando quella superiorità fisica sotto i tabelloni, messa in preventivo, ma mai facile. Con Tiberti e De Zardo detta legge e quando Lorenzetti esce per un lieve infortunio, la superiorità diventa schiacciante. Il lungo torinese chiude il quarto con 12 punti e l’ala di Latina con 9, un 11 su 11 da due di squadra e 15 rimbalzi a 5, per il 24 a 17 finale, che arriva solo con una prodezza individuale di Giancarli, che frutta un due più uno. 

Il ritorno in campo di Lorenzetti produce un buon risultato sotto il profilo difensivo, limitando un poco i lunghi piombinesi e favorisce la rimonta dei suoi, favorita anche dalle rotazioni di Cagnazzo per far rifiatare i titolari, rimonta che però si blocca al meno 3 del minuto 24, nei restati 6’, solo 3 punti concederà  l’implacabile difesa gialloblu, per 8 totali nel quarto. Quarto che, con il debutto di Rossato e con  Piccone e Venucci che si sbloccano dalla distanza,  si chiude sul più 14, 39 a 25. 

Il terzo quarto è quello che sigilla la vittoria, Piombino si scatena in attacco, segnerà 28 punti. Grandina sulla difesa dei termali, arrivano sei bombe consecutive, una di Tiberti, tre di Venucci e due di Piccone, per il più 29 a 13’ dalla sirena finale, il terzo quarto si chiude sul 67 a 41.

Il quarto finale serve solo a far giocare chi aveva giocato di meno, come Mazzantini, che segna e si spende generosamente in difesa e chi si sacrifica negli allenamenti senza giocare mai, come i giovanissimi prodotti del vivaio Barsotti e Alfarano. La partita si chiude sul canestro dell’80 a 57 di Tintori.

Per le prestazioni individuali, da segnalare quella super di Tiberti, 22 punti e 14 rimbalzi, per 34 di valutazione, l’esplosione di De Zardo, con 17 punti e 8 rimbalzi, Venucci, con 19 e 5 su 9 da tre e Piccone, con 12 e 4 su 9 da tre.

Le parole di Cagnazzo: “ Prima di tutto complimenti ai ragazzi, per l’interpretazione della partita, per l’intensità espressa e per la voglia di giocare insieme in difesa e in attacco. La partita è sembrata facile,  ma solo per la nostra bravura e per una difesa  ottima, che ci ha consentito di giocare spesso in campo aperto. Siamo molto contenti per questa prima vittoria in casa, ringrazio il pubblico che ci ha sostenuto per 40’e speriamo di averli sempre numerosi al nostro fianco.”

Solbat Piombino – Fabo Herons Montecatini 80-57 (24-17, 15-8, 28-16, 13-16)

Solbat Piombino: Edoardo Tiberti 22 (8/13, 1/1), Mattia Venucci 19 (2/3, 5/9), Lorenzo De zardo 17 (8/9, 0/5), Fabrizio Piccone 12 (0/3, 4/9), Dario Mazzantini 4 (1/1, 0/1), Alessandro Azzaro 3 (1/3, 0/1), Tommaso Tintori 2 (1/3, 0/0), Camillo Bianchi 1 (0/1, 0/3), Francesco Rossato 0 (0/0, 0/3), Elia Barsotti 0 (0/0, 0/0), Alessio Alfarano 0 (0/0, 0/0), Edoardo Pedroni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 48 13 + 35 (Edoardo Tiberti 14) – Assist: 15 (Lorenzo De zardoFabrizio Piccone 4)

Fabo Herons Montecatini: Antonio Lorenzetti 20 (9/18, 0/1), Dominic Laffitte 7 (1/6, 1/3), Nicola Natali 6 (0/1, 2/4), Daniele Dell’uomo 6 (1/3, 1/3), Federico Casoni 6 (0/2, 1/4), Marco Giancarli 5 (2/4, 0/3), Marco Giannini 3 (0/2, 1/2), Costantino Bechi 2 (1/2, 0/3), Filippo Cei 2 (1/2, 0/0), Emmanuel Adeola 0 (0/0, 0/1), Lorenzo Torrigiani 0 (0/0, 0/0), Gianluca Carpanzano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 14 – Rimbalzi: 34 9 + 25 (Federico Casoni 8) – Assist: 9 (Dominic Laffitte 3)

Skip to content