« Torna indietro

Grottaglie: Impianti sportivi e progetti, Articolo Uno incontra assessore Quaranta

Pubblicato il 12 Aprile, 2022

Candidatura dello stadio comunale ad un progetto Pnrr per 4 milioni di euro

La situazione degli impianti sportivi e i nuovi progetti in campo sono stati gli argomenti del confronto che Articolo Uno Grottaglie ha promosso con il vicesindaco ed assessore comunale allo sport Vincenzo Quaranta. Con l’appuntamento, che si è svolto nella sede della sezione Enrico Berlinguer, è proseguito il ciclo di incontri con i rappresentanti della giunta D’Alò. Alla riunione, introdotta dal segretario cittadino Franco Galiandro, erano presenti il presidente del Consiglio comunale Aurelio Marangella, il segretario provinciale di Articolo Uno Massimo Serio, i componenti della segreteria cittadina e gli iscritti.

I rappresentanti di Articolo Uno hanno sottolineato l’importanza della riqualificazione delle strutture sportive comunali e della valorizzazione della pratica sportiva, anche in chiave di socializzazione, aggregazione, inclusione e superamento dei limiti culturali. L’assessore Vincenzo Quaranta ha fatto il punto sullo stato dell’arte degli impianti comunali: in “una buona situazione”, ha detto, ricordando gli interventi nei due palazzetti, Campitelli e Marinelli.

Per il circolo tennis comunale, è in programma il totale adeguamento dei quattro campi. Buone notizie per lo stadio comunale Atlantico D’Amuri. Esiste già un progetto definitivo, finanziato con 900mila euro, il cui bando sarà pubblicato a breve: 600mila euro di fondi regionali, dal programma di Grottaglie 2020-2021 Città europea dello sport e 300mila euro derivanti dal bilancio comunale. Nel progetto – che segue la traccia della ‘cittadella paralimpica’ del programma di Grottaglie 2020 Città europea dello sport – sono previsti il ripristino della pista atletica, con annessa strumentazione, la riqualificazione della tribuna scoperta interna ed esterna, gli spogliatoi ed interventi per l’accessibilità della tribuna scoperta.

Lo stadio potrebbe però usufruire di un’altra importante novità. Il governo ha infatti pubblicato i bandi per il Pnrr sport, nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza post-Covid e Grottaglie potrebbe candidarsi per un finanziamento di circa 4 milioni di euro. “Con questo finanziamento – ha spiegato l’assessore Quaranta nell’incontro con Articolo Uno Grottaglie – si completerebbe non solo la progettazione della cittadella paralimpica (una delle linee di Grottaglie 2020, con epicentro proprio lo stadio, per promuovere negli impianti anche la pratica degli sport paralimpici alle persone con disabilità), ma si interverrebbe in maniera completa per una riqualificazione e un potenziamento dello stadio, con l’ampliamento della pista atletica ad 8 corsie, per manifestazioni nazionali ed internazionali, l’aumento di spazi per gli spettatori fino a 5000 posti a sedere, lavori di accessibilità e di abbattimento delle barriere architettoniche, impianti di illuminazione.

L’aspetto positivo dei finanziamenti Pnrr è che, secondo le linee governative, tutto debba essere terminato entro il 2025; il governo ha messo già in campo varie collaborazioni, tra cui quella con il Coni, affinché ci si impegni ad accelerare sui progetti. Di fatto, per Grottaglie penso che sia un’opportunità importante, che non si ripeterà mai più”. Altre novità sono in atto per gli spazi vicini alla piscina comunale, che – attraverso un project financing – potrebbero diventare campi da gioco ed essere nuovamente fruibili. Inoltre, “i palazzetti saranno destinatari di alcuni fondi dei Giochi del mediterraneo 2026 di Taranto: nel palazzetto Campitelli saranno realizzati ascensori per il superamento di barriere architettoniche e nuovi locali stampa; il palazzetto Marinelli, già ampiamente riqualificato, sarà oggetto di piccole migliorie. Le due strutture sono state già ristrutturate e Grottaglie ospiterà alcune iniziative dei Giochi del Mediterraneo”.

Nell’incontro è stata posta la necessità di dotare Grottaglie di maggiori spazi fruibili pubblici per le attività sportive. “L’idea – ha annunciato Vincenzo Quaranta – è individuare in ogni quartiere dei campi aperti, gratuiti e per ogni rione fare i “playground” cittadini (il playground è un campo di gioco all’aperto, generalmente per pallacanestro, realizzato negli spazi urbani e accessibile)”. Intanto, la villetta Colombo sarà riqualificata: dopo la rinuncia dell’azienda che aveva vinto il bando, è stato firmato il contratto con la seconda impresa in graduatoria, che curerà il sito.

L’amministrazione comunale si è aggiudicata inoltre un finanziamento di 25mila euro per la realizzazione di un parco attrezzato per favorire l’attività sportiva. Tra le altre questioni poste nell’incontro, l’apertura del Caffè letterario nel centro storico. “E’ stato candidato due anni fa al bando regionale “Luoghi comuni” – ha spiegato Quaranta – per l’individuazione di gruppi giovanili che promuovano attività sociali da effettuare in quel luogo. A vincere, è stata l’associazione Eternia di Taranto, specializzata in giochi e in attività ludico-ricreative per i ragazzi”. Infine, è stata affrontata la questione del personale comunale.

L’assessore Quaranta ha comunicato che, attraverso la recente adesione all’Asmel (associazione che raggruppa enti e comuni), saranno indetti nuovi concorsi pubblici per figure tecniche ed amministrative, per risolvere il problema della carenza di organico ed ottimizzare il lavoro negli uffici. Quaranta ha rimarcato che l’azione politico-amministrativa “si muove in una direzione ben precisa che continua a prendere corpo e, entro fine legislatura, contrassegnerà la traccia delle scelte politico-amministrative messe in atto”. In conclusione, Articolo Uno Grottaglie – nel ringraziare nuovamente l’assessore Vincenzo Quaranta per la disponibilità e rimarcando la necessità di una sempre maggior condivisione e partecipazione sui temi amministrativi e di una puntuale comunicazione delle attività – ha ribadito allo stesso la disponibilità a collaborare al lavoro e ai progetti in cantiere.