« Torna indietro

I migliori modi per spostarsi a Milano

Come ogni grande città, Milano presenta i suoi difetti, relativi principalmente agli spostamenti. Muoversi nella capitale economica italiana, infatti, può rappresentare un’impresa difficile

Pubblicato il 7 Settembre, 2022

Come ogni grande città, Milano presenta i suoi difetti, relativi principalmente agli spostamenti. Muoversi nella capitale economica italiana, infatti, può rappresentare un’impresa difficile, specie quando ci si sposta con la propria auto. A Milano, il traffico dura dalle prime luci del mattino fino alla sera, ciò nonostante, lo si può affrontare con tranquillità in modi diversi.

Possiamo sicuramente affermare che uno dei compiti più ardui che riguardano lo spostarsi a Milano sia rappresentato dal parcheggio che è quasi sempre introvabile. Per questo motivo, chi viaggia e, soprattutto, si trova a Milano per lavoro, necessita di soluzioni migliori per non vivere nel caos. Per fortuna, comunque, esistono soluzioni differenti per potersi muovere nel capoluogo meneghino con tranquillità.

Nelle prossime righe andremo a scoprire quali sono alcuni tra i metodi migliori per potersi muovere a Milano, certi del fatto che, alcuni, possano risultare più comodi rispetto ad altri in funzione delle esigenze personali e delle motivazioni che spingono nei confronti della città che, oltre ad essere un importante punto lavorativo europeo, è anche una meta turistica di tutto rispetto, affollata di visitatori 365 giorni l’anno.

Mezzi pubblici

Ovviamente, una delle soluzioni più congeniali per spostarsi tranquillamente in giro per Milano, seppur con qualche limitazione, è rappresentata dalla rete di trasporti pubblici, fitta e ben funzionante. Sono quattro le linee metropolitane che si diramano nel capoluogo lombardo. La 1, anche detta linea rossa, collega la zona di Sesto San Giovanni a Rho Fiera e Bisceglie, la 2, verde, collega la città da nord est con capolinea a Cologno Nord e Gessate, a nord e sud rispettivamente.

Abbiamo, poi, la linea 3, ossia quella gialla, che ha capolinea a Comasina e un altro a San Donato e, infine, quella lilla, ovvero la linea 5 che collega la metropoli da nord, con capolinea Bignami a ovest, allo Stadio San Siro. Il servizio è disponibile dalle 6 del mattino alle 00.30, ad eccezione della linea 5 che termina a mezzanotte. I treni viaggiano ogni due/tre minuti e costano, per singolo biglietto, 1.50 euro. Gli autobus, invece, passano ogni 15 minuti e funzionano dalle 05.30 alle 00.30, così come tram e filobus.

Noleggio con conducente

Un’alternativa più congeniale, specie per chi viaggia per affari, è il servizio di ncc a Milano. Trattasi di una soluzione esclusiva che, sebbene si muova lungo la rete urbana del capoluogo, permette di farlo con tutti i comfort del caso, organizzando ogni itinerario nei minimi dettagli per presenziare ai meeting di lavoro più importanti in orario, accompagnati da vetture di grande lusso e prestigio, che non presenteranno problemi relativi al traffico o al trovare parcheggio, essendo dotate di tutti i comfort e disponibili per attendere il cliente in ogni contesto. Non solo, il noleggio con conducente permette di non essere mai sprovvisti di un mezzo di trasporto sin dall’arrivo in città, essendo che i contratti vengono stipulati in via preventiva al fine di assicurare tutti i comfort del caso a chi sottoscrive con un servizio del genere.

Scooter e Bike sharing

Per chi non vuole lasciare a casa la patente e spostarsi a Milano con un mezzo più agile rispetto alla macchina e, di certo, più divertente di tram e altri mezzi pubblici, Eni ha messo a disposizione, già da diversi album, un servizio di scooter sharing che funziona in maniera ottima e presenta prezzi accessibili. Per chi, invece, desidera vivere la metropoli nostrana con un’attenzione in più all’ambiente e facendo anche attività fisica, ci si potrà rivolgere ad un servizio di bike sharing particolarmente diffuso sul territorio e operativo tutti i giorni dalle 7 del mattino all’01.00.  

Skip to content