« Torna indietro

Il Massachusetts Institute of Tecnhology lancia un progetto pluriennale per favorire la nascita a Venezia di imprese innovative

8.10.2021 – Il Massachusetts Institute of Tecnhology lancia un progetto pluriennale per favorire la nascita a Venezia di imprese innovative, capaci di creare posti di lavoro di qualità, con l’obiettivo di favorire anche il ripopolamento della città. L’iniziativa, denominata MIT DesignX Venice, è stata presentata ieri pomeriggio all’interno della ex-chiesa dei santi Cosma e Damiano, alla Giudecca, nella sede della società Benefit veneziana SerenDPT (Serenissima Development and Preservation through Techlology), co-creatrice del progetto insieme all’istituto di Boston.

All’evento era presente tra gli altri Hashim Sarkis, curatore della Biennale di Architettura 2020 e Rettore della Scuola di Architettura e Pianificazione del MIT, della quale fa parte anche il progetto MIT DesignX Venice. A portare i saluti per conto dell’Amministrazione comunale è invece intervenuto l’assessore al Lavoro e allo Sviluppo Economico Simone Venturini.

“Siamo molto felici di questa iniziativa che ci auguriamo possa avere grande successo – le parole di Venturini – MIT è un partner importante e autorevole nel panorama di una formazione capace di avvicinare i ragazzi non solo alla didattica sui libri o in aula, ma anche al mondo dell’impresa e all’avvio di una professione lavorativa o autoimprenditoriale. Questa iniziativa – prosegue l’assessore – va nella direzione che l’Amministrazione persegue, che è quella di attrarre in città nuovi talenti e mantenere quelli che già ci sono anche attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro ad alta professionalità”

Il progetto MIT DesignX Venice partirà ufficialmente nella primavera del 2022. Ogni anno, un gruppo di docenti del MIT sarà a Venezia per tre mesi, e guiderà 10 startup, reclutate in città, nell’entroterra triveneto ma anche altrove, dall’ideazione alla realizzazione di prototipi capaci di migliorare la qualità di vita dei veneziani e dei cittadini di tutto il mondo rispetto alle sfide del ventunesimo secolo. Ognuna delle startup avrà un budget di supporto all’avvio del progetto, e al termine dei tre mesi le tre migliori idee riceveranno un ulteriore premio incentivante per poter portare avanti i loro progetti.

Le startup che decideranno di stanziarsi a Venezia potranno essere ospitate negli spazi di SerenDPT alla Giudecca e ricevere assistenza gratuita da gruppi di studenti del programma MISTI (MIT International Science and Technology Initiative) nel mese di gennaio e durante l’estate. In autunno invece potranno essere assistite da gruppi di tesisti del Worcester Polytechnic Institute del Massachusetts attraverso il Venice Project Center. 

x