« Torna indietro

Il Parma crolla sotto i colpi della Reggina, la bolgia del “Granillo” festeggia e sogna

Calcio spettacolo allo stadio Granillo tra Reggina e Parma, due squadre che nel corso della loro storia hanno incrociato il loro destino diverse volte. Dodici anni dopo Gigi Buffon ritorna a Reggio Calabria e lo fa tra gli applausi dei circa 9mila tifosi presenti sugli spalti.

Una prestazione brillante quella offerta della Reggina dai primissimi minuti, con il tridente offensivo schierato da Aglietti che ha visto protagonisti Rivas, Menez e Galabinov. Gli ultimi due autori delle due reti fondamentali. A sbloccare la gara è stato un gol proprio del francese su azione da play-station costruita da Crisetig e Di Chiara, decisivo il tocco finale del numero 7. Gli amaranto, per oltre sessanta minuti hanno dominato la sfida, con il Parma in netta difficoltà nelle corsie laterali. Nel momento forse migliore dei crociati che la Reggina trova la rete del raddoppio con Galabinov su calcio di rigore causato da un tocco di mano in area; il bulgaro spiazza Buffon e vola a quota cinque gol stagionali. Al quarto d’ora è la rete di Vazquez a dare una possibilità alla squadra di Maresca che invece vede il triplice fischio dell’arbitro Zufferli.

Tre punti pesanti che proiettano la Reggina a quota 16 punti in classifica, meno quattro punti dalla capolista Pisa. Gli amaranto nella sfida infrasettimanale affronteranno il Perugia.

x