« Torna indietro

Orrore, gatti uccisi con carabine e pistole ad aria compressa

Due gatti sono stati uccisi, mentre altri si sono salvati grazie alle cure dei veterinari.

Pubblicato il 10 Maggio, 2022

Uno stupido gioco che si è trasformato in una trappola mortale per due gatti. E’ accaduto a Roccafranca, nel Bresciano, e i protagonisti sono alcuni ignoti che hanno preso di mira questi poveri animali nell’ambito di un tiro a segno. Un nuovo caso quindi di maltrattamento contro animali.

Anche altri gatti feriti

Oltre a questi gatti che hanno inevitabilmente perso la vita a causa di alcuni colpi di carabine e pistole ad aria compressa ce ne sono altri che sono rimasti feriti e che sono stati salvati in tempo dai veterinari. Secondo quanto riportato da Bresciaoggi, per uno di loro si è rivelato determinante un intervento chirurgico da parte del veterinario che ha consentito di estrarre uno dei pallini che rimasto schiacciato e deformato nel cranio del povero animale. Per lui sono state importanti anche le cure dei suoi proprietari, ma lotta comunque ancora tra la vita e la morte.

Al via le indagini

Adesso di questo sono stati già informati i Carabinieri, che hanno avviato le indagini per risalire all’identità degli autori di questo orribile gesto, anche attraverso i rilievi raccolti dai veterinari. Secondo le prime informazioni i pallini che si sono rivelati fatali per i due gatti non sono per la libera vendita e questo è un dettaglio che potrebbe portare i militari a pensare che questi malviventi che hanno prima impallinato i gatti per poi sparargli o persone comunque vicine a loro avessero un porto d’armi.

About Post Author

Skip to content