« Torna indietro

in 24 ore a Roma due aggressioni ai danni di due donne: entrambe ricoverate

Una sarebbe stata massacrata di botte per 12 ore, all’altra è stato gettato dell’acido sul volto

In meno di 24 ore nella Capitale, due le aggressioni avvenute ai danni di due diverse donne. La prima è stata massacrata e rinchiusa in casa dall’ex per 12 ore, mentre alla seconda le è stato gettato dell’acido addosso.

Entrambe sono ricoverate all’ospedale Umberto I di Roma, nessuna delle due è in pericolo di vita ma le condizioni di entrambe sono critiche. La prima aggressione, quella della donna rinchiusa a casa e pestata dall’ex ragazzo, è avvenuta a Montesacro: l’ex compagno le ha provocato diverse fratture sul volto, motivo per cui dovrà sottoporsi a degli interventi di maxillo-facciale e la prognosi è di 40 giorni. La vittima è riuscita a scappare dal proprio aguzzino solo dopo diverse ore di agonia in cui è stata massacrata di botte, uscendo dall’appartamento poco lontano da Piazza Sempione ed entrando in un bar per chiedere aiuto. In questo caso i Carabinieri conoscono l’identità del colpevole, un cittadino straniero convivente della vittima e sono sulle sue tracce per arrestarlo.

Diverso il caso dell’aggressione avvenuta con l’acido. I fatti si sono svolti nella zona della periferia est della capitale, nella zona di San Basilio, la mattina presto. La vittima è stata prima colpita e atterrata con un bastone, prima di riuscire a rialzarsi l’aggressore le avrebbe gettato dell’acido sul volto. Trasportata immediatamente dal 118 al pronto soccorso, allertato da alcuni passanti è stata prontamente ricoverata: non è in pericolo di vita ma le condizioni cliniche sono critiche.

Sono in corso le indagini per risalire all’identità dell’aggressore, al momento sconosciuta. Sono stati ascoltati parenti e amici per ricavare indizi e capire se ci possa essere qualcuno che voleva farle del male. Secondo il quotiano romano si indaga per tentato omicidio.

x