« Torna indietro

Inter: Inzaghi, ‘Vittoria che vale più di 3 punti’

Pubblicato il 22 Gennaio, 2022

La squadra ci ha creduto fino all’ultimo, i ragazzi sono stati bravissimi considerando il periodo – ha commentato Simone Inzaghi al termine del match –. Abbiamo fatto due gare da 120 minuti in coppa, più la sfida impegnativa di Bergamo, lo svantaggio iniziale poteva darci un bel contraccolpo. Poi c’è anche il problema del campo, che sta diventando quasi ingiocabile. La società si sta attrezzando insieme al Milan perché bisogna provare a porre rimedio. Non è una scusante ma obiettivamente a gennaio è stata dura giocare”

“Stasera sono stati determinanti anche i cinque cambi perché in quel momento avevamo bisogno di forza e di spinta. Dimarco, Vidal, Sanchez, Dumfries e Vecino sono stati bravissimi. Questi tre punti vanno oltre il semplice significato della vittoria, perché veniamo da dieci partite in cui abbiamo ottenuto nove successi e un pareggio, abbiamo passato il turno in Champions League e Coppa Italia e abbiamo conquistato la Supercoppa. Sono segnali importanti, vogliamo andare avanti su tutti i fronti anche se sappiamo che sarà difficile, ogni settimana di più. Adesso ci godiamo questo successo, recuperiamo energie e da mercoledì riprenderemo a lavorare con chi ci sarà, pensando al derby. I sudamericani purtroppo rientreranno due-tre giorni prima della stracittadina ma andremo avanti con fiducia, come fatto da luglio a oggi”.

Per l’Inter tre gol subiti nelle ultime due gare tra campionato e Coppa Italia dopo una serie di 8 giornate di campionato con un solo gol subito: “Sul gol di oggi avremmo potuto fare meglio anche se Henry ha fatto una grandissima giocata e un bel movimento. Dobbiamo tornare ad essere feroci perché in certi momenti rischi di complicarti la vita. Stavamo controllando la gara e la squadra avrebbe potuto perdere lucidità. Invece siamo rimasti lì e abbiamo trovato tre punti molto importanti, cercati fino all’ultimo”

Nel prossimo weekend la Serie A si fermerà, poi sarà tempo di derby: “Nella sosta cercheremo di lavorare nel migliore dei modi, per fortuna molti giocatori resteranno qua, così come Vidal che è squalificato, mentre gli altri sudamericani avranno sfide di qualificazione importanti e gli italiani saranno impegnati in uno stage. Veniamo da un notevole tour de force con due giorni e mezzo scarsi per preparare le partite. Il Venezia è stato molto signorile all’andata a farci i complimenti e noi dibbiamo ricambiare per la prestazione che hanno fatto oggi”

x