« Torna indietro

Kyma Mobilità Amat: abbonamenti gratuiti per profughi di guerra ucraini

Pubblicato il 31 Marzo, 2022

I profughi di guerra ucraini possono viaggiare gratuitamente sugli autobus di Kyma Mobilità Amat spostandosi liberamente in città.

L’azienda, infatti, sta emettendo a loro favore abbonamenti di libera circolazione sugli autobus a titolo gratuito, validi nei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno.

Per ottenerli devono recarsi presso l’Ufficio vendite di Kyma Mobilità Amat, in via D’Aquino, presentando la documentazione che attesti il loro status di rifugiato di guerra: il permesso di soggiorno provvisorio con data successiva al 24 febbraio scorso e il passaporto ucraino, o, in alternativa, l’idonea attestazione rilasciata dalla Prefettura o dalla Questura di Taranto.

«Kyma Mobilità Amat – ha spiegato la presidente Giorgia Gira – ha così accolto la richiesta pervenutaci dall’Associazione di Volontariato “Verso Est” Onlus; riteniamo sia un modo concreto per manifestare la nostra solidarietà a queste persone che hanno dovuto lasciare il loro Paese, le case e gli affetti, una tragedia umanitaria di dimensioni bibliche che l’Europa non ricordava da decenni. Garantendo loro la mobilità, inoltre, Taranto dimostra di essere una città che pratica l’accoglienza e la resilienza».

«L’Associazione “Verso Est” Onlus – ha commentato il presidente Giuseppe Stasolla – è grata a Kyma Mobilità Amat per aver voluto accogliere la nostra richiesta: al di là dell’aspetto economico, assolutamente rilevante per dei profughi, come è fin troppo facile comprendere, per queste persone è importante sentirsi accolte e sostenute in un momento così delicato delle loro esistenze».

Attiva sul territorio dal 2008 nell’accoglienza e nell’integrazione dei cittadini provenienti dai paesi dell’Europa orientale, in questi giorni l’Associazione “Verso Est” Onlus è impegnata nel supporto dei profughi provenienti dall’Ucraina; a loro favore, interi nuclei familiari e madri sole con i figli, i volontari dell’associazione stanno realizzando attività di mediazione culturale e linguistica, nonché assistenza per il disbrigo di pratiche sanitarie e scolastiche. (Comunicato stampa)

x