« Torna indietro

La baby gang di Piazza Sempione: “Serve un intervento veloce, sono sempre più violenti”

Già cinque gli episodi confermati dalle forze dell’ordine da inizio Settembre. E’ allarme tra le famiglie: “Violenza inaudita contro ragazzi senza colpe, chiediamo presidio fisso della polizia”

Una baby gang sta terrorizzando la movida di Montesacro: scelgono le vittime senza un apparente motivo, poi calci e pugni e la fuga nel buio facendo perdere le loro tracce.

I genitori sono in allerta dopo aver visto diversi ragazzi tornare a casa con sopracciglia aperte e menti spaccati, già cique sarebbero gli episodi confermati e riconducibili agli stessi individui da inizio Settembre.

Episodi molto violenti che hanno coinvolto ragazzi senza colpe che facevano passeggiate o erano seduti a chiacchierare. Le aggressioni sono sempre avvenute intorno alle 23, quando piazze, locali e vie del quartiere di Montesacro erano ancora affollate. Per questo motivo è stata richiesta la presenza di un presidio fisso delle forze dell’ordine che possa mettere fine a questa catena di violenze senza senso.

Sulla questione è intervenuto anche il capogruppo di Fratelli d’Italia nel Municipio III, Manuel Bartolomeo: “Non è possibile continuare a giustificare questi atti di violenza definendo i baby criminali annoiati o problematici, c’è bisogno di postazione fisse delle Forze dell’Ordine che controllino costantemente la zona. Così come è urgente un incontro con il prefetto di Roma per discutere di questa problematica che non si sconfigge pedonalizzando la piazza o portando più cultura. I cittadini del quartiere sono giustamente preoccupati ed è compito della politica dare loro risposte con decisioni forti e concrete”. 

La richiesta è anche a proposito delle videocamere di sorveglianze poste in punti strategici della zona, che potrebbero aver ripreso gli aggressori negli episodi precedenti: la speranza è che vengano fermati prima della prossima violenza.

Anche Silvio Rossi, candidato alle recenti amministrative come presidente per il popolo della Famiglia chiede un maggiore impegno da parte di tutti i genitori: “Prendete coscienza del vostro ruolo educativo”.

x