« Torna indietro

LA GIA’ PROMOSSA BRULOTTO IN CASA CONTRO LA PEDIASPRINT LIVORNO

Pubblicato il 2 Aprile, 2022

La promozione in C è stata conquistata sabato scorso, ma il campionato non è finito e la Brulotto Union Volley Riotorto ha ancora due partite da giocare. La prima di queste si svolgerà sabato 2 aprile alle 21 al PalaMecatti di Riotorto, parquet in cui le ragazze di coach Matteo D’Alesio affronteranno la Pediasprint MvTomei Livorno nel recupero della 13a giornata del girone C del campionato di pallavolo femminile di serie D.

Una squadra, quella labronica, che nelle ultime due gare ha confermato il proprio valore battendo 3-1 Filattiera e lottando alla pari, seppur perdendo, con Donoratico. D’altronde, lungo tutto il campionato, la Pediasprint ha sempre messo in difficoltà le migliori formazioni, a volte anche battendole. E l’ottimo stato di forma delle livornesi si è tradotto in una classifica che ora le vede al 6° posto con 25 punti, due in meno della Sei Rose Rosignano, quinta.

All’andata la Brulotto vinse 3-0 a Livorno, dovendo però sudarsi ognuno dei tre set (20-25, 22-25, 22-25 i parziali). La partita si presenta quindi, per la vincitrice del campionato, piuttosto complicata. “Pediasprint – dice il coach della Brulotto, Matteo D’Alesio – è una squadra giovane con ottime individualità. Si tratta senza dubbio di una buona squadra. Cercheremo di giocare al meglio e di vincere la partita”. Che prosegue: “Ovviamente, dopo il raggiungimento della promozione in serie C, abbiamo un po’ allentato la pressione; ma continueremo a giocare per vincere le partite che ci restano, le due del campionato e le due valide per il titolo regionale di serie D contro le vincitrici degli altri gironi.

Titolo che vogliamo vincere”. D’Alesio parla poi, appunto, della promozione in C raggiunta. “Sapevamo di aver allestito una squadra competitiva – dice il coach -, con giocatrici giovani e brave ed altre esperte e con una carriera importante alle spalle. La nostra forza è stata la rosa, eccellente e numerosa, che ci ha dato la possibilità di andare avanti anche durante l’impennata di casi Covid. L’unità del gruppo è stata fondamentale. Le più esperte sono sempre state vicine alle più giovani, aiutandone la crescita tecnica e comportamentale”.

E il futuro di D’Alesio sarà ancora alla Union Volley? “La decisione spetta alla società – risponde -. Ovvio che io vorrei continuare ad allenare nella Union Volley Piombino e Riotorto, perché qui sono felice e di società così ce ne sono poche, con due presidenti come Evio Vallini e Marisa Pretolani sempre presenti – conclude – e che ti lasciano lavorare in totale tranquillità”. Dovrebbe tornare a disposizione Novelli, mentre non ci sarà Martelli.

x