« Torna indietro

mcdonald's

La Russia abbandonata dai più grandi colossi americani: ecco cosa sta accadendo all’industria

Pubblicato il 10 Marzo, 2022

Giorno dopo giorno sono sempre di più le industrie, aziende e brand che lasciano la Russia. Le più importanti del mondo, principalmente americane, hanno deciso di lasciare il Paese dopo l’attacco all’Ucraina.

Quali sono?

Uno su tutti è il celebre McDonald’s che ha chiuso tutti gli 850 ristoranti russi, portando la popolazione a gesti estremi. Un cittadino ha riempito il proprio frigorifero di panini mentre sull’eBay russo c’è chi chiede 300 euro per un panino e 800 euro per dei sacchetti con dentro panini e bevande.

Addio anche dalla CocaCola che ha così motivato la scelta: “I nostri cuori sono vicini a chi in questi momenti sta subendo gli effetti inconcepibili della guerra”.

Ultimi ma non per importanza anche gli addii di Pepsi e Starbucks.

Non solo cibo ma anche videogiochi con la Sony che ha deciso di interrompere la vendita della Playstation, donando 2 milioni di dollari per i bambini in difficoltà.

x