« Torna indietro

dosi vaccini in su open day

I vaccini funzionano? La variante inglese e quello che sta accadendo nel casertano

La variante inglese e i dubbi sui vaccini dissipati dalla scienza.

In questi giorni ha fatto clamore Pietravairano, innanzitutto per l’impennata di positivi da covid19 ma anche e soprattutto per la scomparsa di un paramedico, Ugo Scardigli, 53 anni.

A fare da eco a questo decesso è il fatto che l’uomo avesse ricevuto entrambe le dosi di vaccino, ma non solo, dagli esami effettuati a stroncarne la vita è stata la tanto famigerata “variante inglese”.

La variante ha preso piede nella provincia di Caserta, facendo registrare una vera e propria impennata di contagi. 

L’Asl di Caserta non ritiene che l’accaduto metta in dubbio l’efficacia del vaccino sulla variante. Infatti il paramedico potrebbe aver contratto il virus appena prima di essersi sottoposto al richiamo, in un momento in cui non aveva ancora raggiunto la massima reazione a livello di anticorpi.

Ma sicuramente questa vicenda mette in risalto la necessità di non abbassare la guardia e, pur se si è vaccinati, di non smettere di rispettare le regole fondamentali: distanziamento, mascherina e igienizzazione delle mani.

Insomma, oggi del virus si sa tanto in più ma, ancora non tutto e anche i vaccini, sono sicuramente la nostra ancora di salvezza ma non viviamo come se “tutto fosse ormai accantonato dietro le spalle”. Perchè, purtroppo, non è così.

Infatti spiega la sindaca di Pietravairano, Marianna Di Robbio che è anche un medico: “essendo un medico, io sono vaccinata. Questo non significa che smetto di indossare tutte le protezioni. Ci vuole massima attenzione”

x