« Torna indietro

Lavoro: In Puglia 28mila lavoratori coinvolti nel fondo nuove competenze

Pubblicato il 5 Febbraio, 2022

NOTA DI VALENTINA PALMISANO, ONOREVOLE M5S

«Il Fondo nuove competenze, lo strumento di politica attiva creato dal Movimento 5 Stelle nel 2020 con l’ex ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, si sta rivelando fondamentale per accompagnare la ripresa tanto a livello nazionale (oltre 375mila i lavoratori coinvolti nel 2021) quanto locale». Lo afferma l’on. Valentina Palmisano (M5S), in seguito alla pubblicazione del report, all’interno del quale emergono dati incoraggianti anche per la Puglia. «Nella nostra Regione, infatti, lo scorso anno sono state 763 le aziende che hanno beneficiato di questa misura, per un totale di 28mila lavoratori coinvolti ed oltre 5 milioni ore di formazione. Numeri molto importanti che testimoniano come, oggi più che mai, la formazione e l’aggiornamento delle competenze costituiscano pilastri imprescindibili, anche e soprattutto nell’ottica di accompagnare e agevolare la transizione ecologica e quella digitale». Prospettive che non si limitano al 2021, e che testimoniano quanto questa misura può essere un supporto alle imprese, che in questa fase provano a ripartire dopo le difficoltà legate alla Pandemia. Il Fondo nuove competenze eroga contributi finanziari in favore dei datori di lavoro privati che abbiano stipulato, “per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa ovvero per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori”, accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro. «Grazie a ulteriori risorse europee e nazionali, anche nel 2022 951 aziende ed oltre 32mila lavoratori del nostro territorio potranno usufruire del Fondo. Tanto è stato fatto, tanto altro resta da fare. Ma ciò comprova -sottolinea la parlamentare pugliese- la bontà dell’operato del presidente Conte e del M5S al governo». (CS)

Skip to content