« Torna indietro

Lippi: ‘Darei comunque il Pallone d’oro a Jorginho’

“La Svizzera veniva da quattro gare senza subire gol. E’ un risultato che ci sta. Se si vinceva era meglio perché si era risolta la pratica. Credo però che la squadra ha dimostrato di avere la forza di non subire contraccolpi psicologici e di essere serena. Sono persone intelligenti, a partire dall’allenatore. Il risultato verrà ottenuto lo stesso anche se con sofferenza”. Lo dichiara Marcello Lippi, ex ct della Nazionale campione del Mondo 2006, analizzando dopo il pareggio con la Svizzera. “Questa nazionale è ad un passo dalla qualificazione ed è campione d’Europa. Può dunque avere dei problemi? Normale che non si sia al 100% in questa stagione, poi magari il campionato porterà qualche giocatore che risolverà i problemi, I giovani ci sono. Quando allenavo io la nazionale il 65% dei giocatori erano italiani, ora il 70% sono stranieri. Ma nonostante questo ci sono dei giovani italiani bravi. Il pallone d’Oro? Lo darei comunque a Jorginho anche se ha sbagliato il rigore, ha vinto tutto quest’anno”

x