« Torna indietro

Luci nel Parco: metodo innovativo che unisce sociale ed economia

Pubblicato il 6 Agosto, 2020

Si chiama “Luci nel Parco” e apre a Rispescia in provincia di Grosseto, nel Parco della Maremma. Si tratta di un progetto che ha il carattere dell’innovazione. Prevede, infatti, la presenza di una ristoreria solidale, uno spazio per i giovani e la musica, un centro per la formazione.  

A gestirlo sarà l’associazione omonima che coinvolgerà giovani, disoccupati e soggetti socialmente fragili, i quali avranno il compito di attirare nuove persone. Ma il filo conduttore è proprio un nuovo modo di fare sociale e economia insieme, senza contributi pubblici ma attraverso fondi privati, a partire dai piccoli risparmiatori che potranno investirvi.

Sette le persone già assunte che si alterneranno nei tre servizi previsti.

Il primo riguarda la ristorazione sostenibile, con la struttura adibita che sarà gestita da una cooperativa sociale mirata a generare, nel tempo, un profitto. I giovani avranno inoltre a disposizione locali attrezzati per lo svolgimento di prove ed esibizioni con gli strumenti. Infine, l’attività culturale: attraverso corsi di formazione per enti pubblici, volontari, studenti, aziende, si vuole diffondere la cultura di impatto solidale.

Per la prima volta, in pratica, si realizza una nuova modalità di finanziamento prevista dalla legge nazionale sul Terzo Settore che vede un contributo dei cittadini attraverso la sottoscrizione di un prodotto finanziario a impatto sociale.