« Torna indietro

Massafra

Massafra: i genitori scoprono che nell’auto accartocciata di un incidente ci sono i loro figli senza vita

Pubblicato il 23 Gennaio, 2023

A scoprire quanto accaduto ai loro due figli sono stati proprio i genitori di due delle giovanissime vittime dell’incidente che, nella serata del 22 gennaio, ha provocato tre morti sulla provinciale che collega Massafra a Martina Franca.

Tragedia indicibile per i genitori di Leonardo e Antonella Carucci, di 19 e 13 anni, morti nell’Opel Corsa guidata dal 20enne Leo Conte, amico di famiglia, anche lui morto.

I genitori dei due ragazzi seguivano a distanza l’auto con a bordo i tre, quando l’hanno vista accartocciata contro un muretto e hanno potuto intuire la tragedia che si era appena consumata.

Sono scesi di corsa dalla loro e nel frattempo hanno dato l’allarme, chiamando carabinieri e 118.

Dopo la chiamata dei genitori sul luogo dell’incidente, a pochi chilometri da Massafra, sono giunti i carabinieri e numerose ambulanze del 118, ma impersonale medico non ha potuto che costatare il decesso dei tre giovani.

I due fratelli sono morti sul colpo, il guidatore durante l’arrivo dei soccorritori.

Fuori pericolo il quarto ragazzo a bordo, Giuseppe Convertino, figlio di una consigliera comunale di Massafra: è tuttora ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto in condizioni gravi per trauma cranico e fratture, ma per lui sembrerebbe escluso il pericolo di vita. Le forze dell’ordine, invece, sono ancora impegnate nel ricostruire la dinamica dell’incidente e individuare le cause che hanno provocato l’uscita di strada dell’auto. La sera del 22 gennaio pioveva e l’asfalto della provinciale era bagnato.

Bisognerà capire se questo possa spiegare il perché del terribile incidente.

I ragazzi, tutti di Massafra, rientravano a casa dopo il pranzo domenicale a Martina Franca. La notizia della loro morte ha fatto subito il giro di Massafra.

“Apprendere questa terrificante notizia – ha affermato il sindaco di Massafra Quarto – lascia senza parole. È una tragedia immane. Alle famiglie che stanno attraversando questo inferno agghiacciante giunga il cordoglio dell’intera comunità massafrese”.

Per i funerali dei due fratelli Carucci, fissati per domani alle 15.30 nella parrocchia di San Francesco, il sindaco ha già proclamato il lutto cittadino.

Skip to content